Come scegliere un consulente SEO

Consulente SEO: come scegliere un esperto adatto a te

Bella domanda, come scegliere un consulente SEO capace di portare risultati concreti alla tua attività? Questa figura è essenziale per avere successo online perché può raggiungere un risultato chiaro: posizionare il tuo sito web su Google, in particolar modo nella prima pagina. Ovvero quella più ambita.

Non sempre è facile, ci sono imprese che vanno oltre la portata umana. O meglio, con il giusto budget si può fare tutto. Bisogna sempre considerare le premesse e le possibilità della singola azienda. Ma mettendo da parte sogni e aspettative c’è sempre un lato da affrontare: individuare un esperto SEO adatto a te.

E adeguato alla tua azienda. Il budget è quello giusto? Devi investire di più? Può affrontare determinati lavori? È profilato per le esigenze che chiedi? Meglio un freelance o l’agenzia? Nessun problema, ecco come scegliere un consulente SEO capace di accogliere ciò che hai ancora in cantiere. E vuoi trasformare in realtà.

Da leggere: SEO, cos’è e come funziona l’ottimizzazione

Inizia dalle giuste motivazioni

Il modo migliore per trovare un consulente SEO adatto alle tue esigenze: partire con le concetti chiari. O almeno con una base non caotica. Perché spesso hai visioni vaghe, soluzioni da mettere in pratica senza un obiettivo preciso, schemi mentali che ti portano a sminuire un lavoro che in realtà non è semplice. Anzi, è difficile.

Quante volte ho sentito: “Dai, che ci vuole a essere primi su Google. Basta pagare”. Sembra assurdo ma ci sono molte idee simili, e iniziare in questo modo vuol dire perdere tempo alla ricerca del consulente giusto. Che spesso non arriva perché una persona sensata non lavorerà mai con chi tende a non comprendere la complessità del lavoro. Quindi, cosa fare? Un minimo di formazione e una riflessione sugli obiettivi da raggiungere. Parlo di obiettivi reali, non: “Voglio un sito come quello di Amazon”.

Un aiuto concreto potrebbe arrivare da un project manager. Una persona capace di avere il polso della situazione e richiedere determinate figure per raggiungere gli obiettivi specifici. Per i piccoli progetti una soluzione del genere è superflua, per chi lavora su grandi siti dovrebbe prendere in considerazione l’idea.

Meglio freelance o agenzia?

Il primo punto da risolvere per lavorare con un esperto SEO e avere buoni risultati: mi conviene scegliere un freelance o un’azienda? Tutto dipende dalle tue necessità, la soluzione è semplice: il freelance ha dei costi minori, mentre l’azienda deve caricare sul preventivo una serie di costi che il libero professionista non ha.

D’altro canto l’agenzia può fare affidamento a una struttura solida. Ha più esperti, un team capace di lavorare all’unisono. Oggi la SEO non procede a compartimenti stagni, si collega con la scrittura online e la user experience. Senza dimenticare design, social media, blogging e digital PR. Quindi, cosa scegliere?

Io ragiono in questo modo: se hai un grande progetto da gestire, un e-commerce o un portale, e hai bisogno dell’eccellenza conviene guardare verso un’agenzia. Se hai dei progetti piccoli, ma sempre importanti, puoi valutare la possibilità di gestire il lavoro SEO con un freelance. Magari affiancandolo in altre attività come il SMM.

Valuta le specializzazioni

Ci sono SEO che possono offrire servizi specifici in un determinato settore, altri che hanno una visione d’insieme e che possono aiutarti per ottenere delle valutazioni generali. Come detto prima, la SEO è un ramo molto complesso del web marketing e si possono contare diverse specializzazioni. C’è chi si occupa di local SEO, chi lavora bene con il codice e chi si è specializzato in link building. Se hai le idee chiare vai al succo.

Segui i circuiti dove si ritrovano i SEO

Per individuare un consulente SEO puoi seguire 4 strade, non per forza separate: ricerca su Google, passaparola, analisi di LinkedIn e community di riferimento. Nel primo caso ti trovi a digitare sul motore di ricerca le solite parole (esperto SEO Milano o altra città, consulente SEO, agenzia SEO) per individuare quello che si posiziona meglio e chiedere un preventivo. Nel secondo, invece, sfrutti LinkedIn per individuare i nomi.

Terza idea da mettere in pratica: iscriviti ai vari gruppi su Facebook dedicati alla SEO e segui le discussioni più interessanti. Spesso puoi incrociare pareri e analisi dei singoli SEO e capire se quel profilo può fare al caso tuo. Devi avere la pazienza di aspettare e individuare la persona adatta a te. Poi c’è il classico passaparola: lavori già con un web designer? Chiedi se ha un nome preferito o un SEO con il quale già lavora bene.

Per approfondire: hai bisogno di una consulenza SEO?

Valuta anche il preventivo SEO

Tutto questo ha un valore e un prezzo. Vuoi posizionarti? Devi investire. Vuoi conquistare la prima pagina di Google per le keyword che ti interessano? Hai bisogno di interagire con persone che hanno un onorario impegnativo. Le consulenze SEO hanno un costo che può variare, impossibile dare un tariffario per tutti.

Però un punto è certo: non puoi approcciarti a questo mondo pensando di poter giocare al ribasso. Il consulente più costoso non è per forza il più bravo, ma di certo lavorare bene ha il suo costo.

Osserva come si muove sul web

La storia del ciabattino con le scarpe rotte è sempre valida: mai giudicare un professionista da come si muove sul web, o almeno non decidere solo in base a questo. Potrebbe avere un blog curatissimo ma solo perché ha molto tempo libero, e posizionarsi per “esperto seo” senza avere altre competenze in settori specifici.

Come scegliere un esperto SEO

Allo stesso modo un perfetto sconosciuto potrebbe essere un mago del web, o magari un signor nessuno che non è riuscito a farsi notare. Insomma, puoi avere qualche notizia in più digitando nome e cognome su Google per scoprire eventuali opinioni e recensioni dei lavori svolti. Senza dimenticare di cercare nei forum del settore.

Valuta le competenze SEO

Come scegliere un consulente SEO? Il modo migliore per avere un’idea chiara del consulente: lavorare su due fronti. Parlo di un curriculum completo con lavori svolti e risultati ottenuti, più un’analisi del sito web. Un vero e proprio SEO audit, che potrebbe essere gratuito in versione parziale o a pagamento. In ogni caso questo è un buon modo per valutare le reali competenze dell’esperto SEO. Almeno secondo la mia esperienza.

Attenzione a promesse e processi di lavoro

Masticare il gergo SEO, e del web marketing, è importante per scegliere un esperto SEO. Ma c’è uno step che devi valutare con cura: l’offerta del professionista. Come deve essere? Deve solo seguire le tue esigenze senza battere ciglio? Deve essere un esecutore? La mia idea punta verso figure con queste caratteristiche:

  • Propensione alla strategia generale.
  • Visione d’insieme della SEO con altre materie.
  • Poche o nessuna promessa sui risultati garantiti.
  • Specifica attività saltuarie e di mantenimento.
  • Presenza di report mensili (o periodici).
  • Individua misure per valutare il lavoro.

Sorpreso per i risultati? E perché? Non lo sai che nessuno può offrire risultati SEO garantiti? Anche Google ha sottolineato questo aspetto: nessuno può assicurare la prima posizione su Google e non ti fidare di chi continua a sostenere questo risultato. Affidati, piuttosto, a chi mette su contratto ciò che farà e come lo misurerà. E con quale cadenza effettuerà il report per mostrare l’andamento del sito web preso in consegna.

Per approfondire: i migliori consigli per copywriter

Come scegliere un consulente SEO secondo te?

Tutto quello che ho indicato riguarda il mio modo per scegliere un esperto SEO. Voglio vederlo all’opera, voglio capire cosa fa e come si muove sul pratico. Oggi il social web ti permette di avere accesso a una miriade di nomi, ma è difficile scegliere. Ultimo consiglio: non aver paura di chiedere spiegazioni e, nel caso, di cambiare. Trovare il consulente SEO giusto, quello capace di accompagnarti in ogni progetto web, non è facile. Sei d’accordo?

Avatar for Riccardo Esposito

Riccardo Esposito

Ciao! Mi occupo di scrittura online e di copywriting. Scrivo per diversi blog di web marketing e faccio formazione alle aziende che vogliono sfruttare al massimo il blog.
Avatar for Riccardo Esposito
Consulente SEO: come scegliere un esperto adatto a te ultima modifica: 2017-11-07T14:27:59+00:00 da Riccardo Esposito
Nessun commento

Lascia un commento...

Commento
Nome
E-mail
Hai un sito web?

venti − tredici =

Iscriviti alla Newsletter!

Niente spam e niente promozioni. Solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Ci stai?
Ok, mi iscrivo!
close-link