E-Mail Marketing

E-Mail Marketing: la costruzione della “fiducia” come strategia vincente

Il web marketing è una materia in continua espansione: mentre si moltiplicano le strategie e tecniche per l’acquisizione di lead e conversioni, vi sono alcuni strumenti che continuano ad essere efficacissimi per l’ottenimento dei risultati prefissati. Tra questi l’e-Mail Marketing: mantiene il suo primato sui social network e offre un tasso di conversione del 17% più alto.

Ciò nonostante si tratta di una strategia spesso sottovalutata, per via della mole di mail che riceviamo quotidianamente sulle nostre caselle di posta. Pensiamo che l’invio di una newsletter non sia efficace, che si perda tra le decine di mail mai aperte. In realtà il segreto di una campagna di successo risiede proprio in questo punto: la capacità di saper emergere e di guadagnare la fiducia del cliente, con una strategia studiata nei minimi dettagli. In questa guida vedremo come.

Come costruire una campagna di e-Mail Marketing

#1 La Mailing list

Partiamo dalla fonte di una campagna email: la mailing list, ovvero una lista di nominativi in formato email a cui inviare le nostre comunicazioni. Può essere una lista costruita nel tempo, formata da clienti o da destinatari che hanno rilasciato volontariamente il loro contatto per essere informati su prodotti o servizi. L’importante è che la lista sia in linea con il GDPR, ovvero che gli utenti abbiano fornito il loro consenso al trattamento dei dati e alle finalità specifiche.

Come organizzare una mailing list? È fondamentale non sparare nel mucchio, ma targettizzare la lista in base a dati demografici, interessi o prodotti/servizi già acquistati, così da inviare un contenuto di sicuro interesse per il ricevente. Per questo, nel caso in cui si decida di acquistare un database da un’agenzia specializzata, è necessario assicurarsi che sia in linea con le esigenze aziendali.

#2 La definizione degli obiettivi

Come ci suggerisce Strogoff, web agency italiana specializzata nell’e-Mail Marketing applicato all’e-Commerce, uno degli obiettivi primari di una campagna di mail marketing è quello di fidelizzare i clienti, perché “mantenere un cliente costa 7 volte meno che trovarne uno nuovo”. Un secondo obiettivo, invece, potrebbe essere quello di ampliare la lista degli iscritti. Un terzo quello di vendere un prodotto o servizio a vecchi e nuovi clienti. È importante definire nel dettaglio il focus della campagna, perché è propedeutico all’ottenimento dei risultati.

Più l’obiettivo è specifico, più aumenteranno le probabilità di raggiungerlo. Vogliamo aumentare gli iscritti alla newsletter? Dobbiamo definire il profilo dei nuovi iscritti, la strategia per intercettarli e gli strumenti per coinvolgerli. Vogliamo fidelizzare i clienti? Offriamo loro sconti, bonus o incentivi all’acquisto che possano percepire come “privilegi”.

#3 La strategia

Cominciamo con un assioma: è fondamentale mettere l’utente al centro di tutta una serie di iniziative pensate e studiate appositamente per lui. O almeno questa è l’impressione che l’utente deve avere alla lettura della nostra newsletter. Il funnel dovrà accompagnarlo verso il nostro obiettivo e andrà costruito seguendo questa logica. Dopo aver definito gli obiettivi, è dunque il momento di disegnare la strategia:

Content marketing

È lo strumento principe per attirare nuovi clienti. Il contenuto è studiato per generare contatti, richieste di preventivi o vendite. In questo senso il blog aziendale assume un ruolo primario.

Lead

Il contenuto accompagnerà l’utente verso la Call To Action (iscrizione alla newsletter, richiesta di informazioni, acquisto prodotto o servizio). La CTA è più efficace se accompagnata da uno o più incentivi, percepiti dall’utente come doni (l’ottenimento di uno sconto, la possibilità di scaricare un contenuto utile, un corso gratuito). In sostanza un qualcosa di valore in cambio del contatto. Attenzione perché in questa fase stai già definendo il target: assicurati che ad ogni contenuto corrisponda una lista di acquisizione, profilata in base agli interessi del gruppo di utenti intercettato. E che l’utente fornisca chiaramente il suo consenso al trattamento dei dati.

Il cerchio della fiducia

Ora hai la tua lista di contatti e stai già pensando a quanti prodotti o servizi potrai vendere. Sbagliato. Avere una lista non si traduce in vendite se prima non si è creato un rapporto di fiducia. Ovvero quello che tecnicamente è definito “lead nurturing”. Devi “corteggiare” il tuo contatto, creare una relazione ed accompagnandolo all’acquisto. Come fare? Creando contenuti di valore, personalizzati (offrire al cliente solo ciò per cui è interessato, ricordi la targettizzazione della mailing list?), utili per l’utente e percepiti come rilevanti. Si tratta di una strategia che richiede tempo e cura ma a lungo termine è certamente la più efficace.

Monitoraggio

Durante la nostra campagna di mail marketing è importante monitorare le metriche di valore. A cominciare dall’Open Rates, ovvero quante email sono state aperte rispetto al numero di email inviate. Può esserci utile per: migliorare l’oggetto della mail e l’incentivo all’apertura; conoscere in quali giorni della settimana o ore della giornata gli utenti leggono con più frequenza le email. A seguire il Click-to-open rate (CTOR), che ci indica quante persone hanno cliccato su almeno uno dei link inseriti nella mail. Ci servirà per valutare l’efficacia del content marketing e delle CTA. Il Bounce rate equivale invece alla percentuale di email che non vengono recapitate, per via di contatti errati o inesistenti. Infine l’Unsubscribe rate, ovvero la percentuale di persone che cancellano l’iscrizione alla newsletter dopo la ricezione di una nostra mail.

Conversione

Costruita una relazione di fiducia con gli utenti, misurabile in base alle metriche positive, è arrivato il momento di convertire il nostro impegno in risultati. Hai una lista di contatti profilati, sai cosa interessa ai tuoi utenti e come reagiscono ai tuoi contenuti. Ora proponi loro i tuoi prodotti o servizi, evidenziandone i vantaggi e semplificando il processo d’acquisto. Ricordati di inserire incentivi efficaci come: disponibilità limitata, vantaggi concreti nell’acquisizione, sconti o bonus per un tempo limitato.

Landing Page

Il punto cruciale della tua campagna di email marketing, la sede della conversione. Strutturala in modo tale che sia coerente con la campagna mail, sia in termini di estetica che di contenuti. Evidenza l’urgenza d’acquisto (disponibilità limitata, sconti e bonus a tempo). Evidenzia il valore del prodotto/servizio e usa una call to action efficace.

Test e misurazione dei risultati

Può essere molto utile accompagnare la fase della conversione con gli A/B test. Creare varianti di contenuti e diverse calendarizzazioni, ad esempio diversificando orari e giorni della settimana per valutare il miglior rendimento. Oppure varia la CTA, il tono i colori. O ancora modifica l’oggetto della email, utilizzando comunicazioni semplici e persuasive.

Software e piattaforme per l’e-Mail Marketing

Alcuni software di email marketing come MailChimp possono agevolare il tuo lavoro permettendoti di creare liste utenti personalizzate e profilate, fornendoti la possibilità di effettuare dei test e offrendoti reportistiche strutturate sulle principali metriche di riferimento. Per ogni campagna sono disponibili tutta una serie di template predefiniti ed orientati alla conversione, da personalizzare in base alle singole esigenze. Con MailChimp è inoltre possibile organizzare la raccolta di mail tramite modulo newsletter o CTA personalizzata.

Tra gli altri tool per l’e-Mail Marketing segnaliamo:

  1. IONOS (soluzione ideale per le piccole e medie imprese);
  2. GetResponse (offre la possibilità di gestire anche i webinar e oltre 500 template predefiniti);
  3. Emma (con invio automatico in base al comportamento umano);
  4. Mailijet (prevede una versione gratuita con cui inviare fino a 200 e-mail al giorno o 6.000 e-mail al mese);
  5. Constant Contact (offre molte guide per i principianti).
Seguici

Good Working

Web Agency con sede a Roma e Vasto (CH) specializzata nella realizzazione di siti web, SEO, e-commerce e content curation.
Good Working
Seguici
Nessun Commento

Lascia un commento...

Commento
Nome
Email
Sito web

Vuoi iscriverti alla nostra newsletter?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Niente spam o pubblicità, solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
close-link

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzarlo.
Altro in: E-commerce
logistica e spedizione ecommerce
Come fidelizzare i clienti del tuo e-commerce grazie alle spedizioni

Chiudi