Gestire campagna Facebook ADS

Facebook Ads: come costruire un piano efficace

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Costruire un piano di advertising su Facebook è fondamentale per far crescere il tuo business. Oggi Facebook conta in tutto il mondo milioni di utenti attivi e altrettanti potenziali clienti che possono essere raggiunti tramite un’efficace campagna di marketing. Non a caso questo strumento è diventato un valido alleato per la promozione delle aziende e dei professionisti.

Costruire un piano che sia efficace però è tutt’altro che semplice e la possibilità di commettere errori è sempre dietro l’angolo. Per questo è importante seguire alcuni step fondamentali che ti impediranno di commettere sbagli, ma soprattutto di sfruttare al massimo le funzionalità della piattaforma di Mark Zuckerberg.

Come costruire un piano Facebook Ads

Se vuoi davvero realizzare un piano di advertising su Facebook che sia adeguato è d’obbligo svolgere alcune analisi preliminari e seguire degli step ben precisi.

#1 Come costruire un piano Facebook Ads: individua e targettizza nel modo giusto il tuo pubblico di riferimento

Fra le grandi potenzialità di Facebook c’è senza dubbio quella di aiutarci a targettizzare con precisione l’audience di riferimento. Ciò significa che con Ads avrai la possibilità di selezionare gli utenti a cui mostrare i tuoi annunci sponsorizzati. Per questo motivo la prima cosa da fare è definire il target a cui ti rivolgi in base all’obiettivo. Vuoi acquisire clienti, ottenere nuovi contatti oppure aumentare il traffico verso il tuo sito? Individua il cliente ideale che è interessato ai tuoi prodotti o servizi e delinea con esattezza il suo profilo. Per ottenere le informazioni di cui hai bisogno, oltre alla tua esperienza diretta, puoi sfruttare Facebook Audience Insights. Questo strumento (valido in particolare per le pagine che fanno molte campagne) ti permetterà di conoscere gli utenti già connessi alla tua pagina grazie al Mi Piace, costruire un pubblico personalizzato oppure ottenere informazioni sugli utenti che devi raggiungere.

Una volta individuato il tuo “cliente ideale” dovrai fare i conti con le funzionalità di targeting che sono molto variegate e ampie. Con Facebook infatti puoi potenzialmente raggiungere qualsiasi tipo di pubblico, per questo hai la necessità di individuare con precisione gli utenti a cui vuoi rivolgerti. Per prima cosa scegli il luogo geografico in cui si dovranno concentrare le tue inserzioni, poi seleziona anche età, genere e lingua. Non è finita qui, perché tramite la piattaforma advertising potrai anche individuare in modo ancora più specifico e dettagliato i tuoi clienti utilizzando quattro divisioni che riguardano le loro scelte: demografica, interessi, comportamenti e altre categorie.

#2 Facebook Ads: innovazione, sperimentazione e ottimizzazione

Quando si parla di advertising su Facebook c’è un dato che non ti deve mai sfuggire: gli strumenti e le strategie cambiano assiduamente. La costanza dovrà quindi essere uno dei tuoi punti di forza e guai a non monitorare la situazione. L’obiettivo, come sempre, è l’ottimizzazione continua: assicurati di avere sempre il polso della tua campagna per non sbagliare e migliorare il tiro quando si presentano problemi o cali di performance.

Seguire le best practice è molto importante per realizzare un piano efficace. Ogni anno infatti Facebook introduce delle novità per gli inserzionisti, per questo è importante rimanere al passo coi tempi, per non perdersi i miglioramenti, che vanno dalle impostazioni dell’account sino alla targettizzazione. La piattaforma infatti non abbandona gli utenti che creano piani di advertising, ma li stimola costantemente. Cerca sempre di non perderti nulla, con costanza rimani aggiornato e ricordati di sperimentare. Solamente con test continui e valutazioni delle performance riuscirai a capire che direzione prendere.

#3 Facebook Ads: retargeting

Il retargeting è un’impostazione molto utile di Facebook. Consente infatti agli utenti di rivedere in modo automatico prodotti e servizi verso i quali hanno mostrato interesse. Si tratta di uno strumento potentissimo che però va maneggiato con cura. Consente infatti di ritrovare utenti che si sono allontananti dal sito e indirizzarli verso un’azione specifica. Secondo alcuni dati il retargeting ha una probabilità maggiore del 70% di portare a una conversione. Ricorda però che gli annunci di questo tipo devono essere rivolti a un utente che già ti conosce e ha espresso un certo interesse per ciò che vendi.

Ad esempio puoi indirizzarli verso persone che hanno visitato la tua pagina web (o meglio ancora quella di un prodotto) rimanendoci per tanto tempo. Per non sbagliare ricordati sempre di inserire nel sito correttamente il Facebook Pixel, che un codice che ti permetterà di tracciare i comportamenti degli utenti e creare annunci sempre più personalizzati per le tue campagne.

#4 Facebook Ads: l’importanza dei funnel di vendita

Realizzare specifici funnel di vendita può rivelarsi una mossa vincente se scegli di usare Facebook Ads e di sfruttarne al massimo le potenzialità. Un funnel di vendita è un percorso che guida l’utente traghettandolo dalla fase informativa di un prodotto o servizio sino a quello della consapevolezza, conducendolo verso un’azione di conversione. Il retargeting in questo caso è uno strumento chiave per raggiungere il tuo obiettivo. Come funziona? Si crea inizialmente un lead che attiri gli utenti, in seguito si offrono informazioni riguardo l’azienda con lead in prospect e infine si porta l’utente verso la conversione. Anche in questo caso il Facebook Pixel è uno strumento irrinunciabile.

#5 Facebook Ads: l’analisi dei dati della campagna

Quando si parla di una campagna Ads su Facebook il lavoro non si conclude con la sua creazione. L’ultimo step è senza dubbio l’analisi dei dati raccolti. Analizzare il rendimento delle varie campagne è fondamentale per poterle migliorare, risolvere i problemi e fare sempre meglio in futuro. La fase dell’analisi dei dati è delicata e d’obbligo per raggiungere dei buoni risultati e non commettere due volte gli stessi errori. Per questo motivo tutti i marketer inseriscono l’analisi dei dati nelle loro strategie.

Solo attraverso questa buona pratica sarà possibile ottimizzare il budget e costruire con il tempo strategie vincenti per gestire meglio il budget e incrementare il business della tua azienda.

Per concludere

Costruire un piano di advertising su Facebook è d’obbligo se vuoi aumentare il tuo business e raggiungere nuovi clienti. La piattaforma social di Mark Zuckerberg d’altronde consente di raggiungere potenzialmente milioni di utenti, l’importante è riuscire a creare una campagna marketing che sia efficace e ben studiata. Sempre più professionisti e aziende scelgono questa soluzione per farsi conoscere, ma costruite una buona campagna Ads non è molto semplice ed è fondamentale seguire alcuni step.

Per prima cosa individua il tuo “cliente ideale”, ossia quello a cui hai scelto di rivolgerti, sfruttando le potenzialità di Facebook che è ottimo per aiutarti a targettizzare l’audience di riferimento con grande precisione. Sfrutta il potere di Facebook Audience Insights per ottenere informazioni, circoscrivendo con precisione le persone a cui vuoi rivolgerti in base a luogo geografico, genere, età e lingua.

Non trascurare il potere del retargeting che ti permetterà di ritrovare utenti che sono entrati sul tuo sito, reindirizzandoli nuovamente dove vuoi e portandoli a compiere un’azione di conversione in base alle tue esigenze. Il codice Facebook Pixel in questo caso sarà il tuo “cavallo di Troia” per scoprire tutto ciò che devi sapere sulle persone interessate ai tuoi prodotti o servizi.

Altri strumenti da non dimenticare sono i funnel di vendita, dei percorsi che guidano l’utente dalla fase informativa sino alla consapevolezza e alla conversione. Infine l’arma migliore per costruire una campagna efficace è quella di studiare ciò che hai fatto in passato, analizzare i dati, valutare l’andamento e in questo modo scovare errori, punti da migliorare e pratiche da ripetere.

Valentina Vanzini
Nessun Commento

Lascia un commento...

Commento
Nome
Email
Sito web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.