pubblicità online

Pubblicità online che converte: missione impossibile ?

La pubblicità, quella fatta bene, è uno strumento essenziale che permette di diffondere messaggi riguardanti il nostro business in maniera molto efficace contrapposta ai costi che andremo a sostenere per il suo svolgimento, consentendo così un rafforzamento della preferenza verso una data marca o l’istruzione del pubblico riguardo alle caratteristiche e ai benefici che contraddistinguono la nostra marca.

Mentre nei periodi precedenti all’internet la pubblicità è sempre stata meno rintracciabile nei suoi effetti sulle vendite (pensate ad esempio alla pubblicità nei giornali, nelle radio e nelle televisioni), oggi è sicuramente più facile e più accessibile il monitoraggio di una campagna pubblicitaria, specialmente se effettuata con l’aiuto di un professionista nei principali canali online come Google Adwords o Facebook ADS. Il fatto che sia facilmente accessibile e monitorabile non ci deve comunque ingannare e dobbiamo soffermarci dettagliatamente sulla strategia pubblicitaria da seguire.

Nello sviluppo di una campagna pubblicitaria online è sempre buona prassi che i responsabili di marketing inizino per prima cosa con l’identificazione del mercato obiettivo e le motivazioni principali che portino gli acquirenti a volere il prodotto/servizio. Dopo aver fatto questo, devono considerare un elenco di decisioni da prendere che, generalmente vengono chiamate “le cinque M”. Le riporto qui sotto:

  • Missione
  • Mezzi finanziari
  • Messaggio
  • Media
  • Misurazione dei risultati

 

Definizione degli obiettivi della pubblicità

Gli obiettivi sono fondamentali e devono essere basati sulle decisioni preliminari relative al mercato obiettivo, al posizionamento e al marketing mix, allo scopo di stabilire le finalità della pubblicità all’interno del programma di marketing generale.

Questo vuol dire semplicemente che l’obiettivo della pubblicità che effettueremo sul web dovrà essere quello di costruire delle relazioni con i clienti, in maniera tale da poter comunicare il valore che il nostro prodotto/servizio genera per il cliente stesso e aiutando così lo stesso a completare gli stadi mancanti per concludere il processo di acquisto.

Parlando sempre degli obiettivi pubblicitari occorre distinguere diverse finalità:

  • Pubblicità con finalità informativa
  • Pubblicità con finalità persuasiva
  • Pubblicità con finalità di ricordo
  • Pubblicità con finalità di rinforzo

 

Determinazione del budget pubblicitario

Solitamente capita che il budget pubblicitario di un determinato marchio vada a dipendere dallo stadio del ciclo di vita in cui si trova il nostro prodotto/servizio ed è ovvio che a seconda di quest’ultimo cambierà anche il tipo di approccio: se ci dovessimo trovare ancora agli inizi ad esempio, la finalità sarebbe quella di creare consapevolezza e convincere coloro che riceveranno il nostro messaggio a diventare consumatori e provare il servizio; se invece ci trovassimo in uno stadio del nostro prodotto/servizio caratterizzato da maturità e consapevolezza, allora dovremmo concentrare le risorse riducendo il budget pubblicitario rapportandolo con il volume delle nostre vendite.

Come ben si capisce, un marchio conosciuto con prodotti ampiamente noti ha necessità di un budget pubblicitario minore rispetto ad uno completamente nuovo da lanciare.

Durante una campagna pubblicitaria online, un altro motivo per ridurre/ampliare il budget può essere lo studio del numero di ripetizioni necessarie affinché il messaggio sia diffuso/assimilato oppure il prodotto/servizio venga davvero considerato per l’acquisto.

 

Creare il messaggio pubblicitario

Dato che fare pubblicità richiede risorse notevoli non possiamo permetterci di sprecarle diffondendo un messaggio poco performante e troppo standardizzato. Per creare un messaggio pubblicitario di successo, occorre studiare la strategia del messaggio e fare appello a un manifesto creativo comprendente la focalizzazione sul messaggio chiave, il tipo di pubblico che rappresenta il nostro obiettivo, il beneficio principale del nostro prodotto/servizio.

Quando consideriamo l’importanza del messaggio, ricordiamoci di evitare nelle campagne pubblicitarie online degli errori tipici che purtroppo ricorrono ancora spesso, in particolare agli inizi, come una landing page con poche informazioni, priva di call to action e di moduli di contatto/messaggistica oppure la focalizzazione (ad esempio su AdWords) in parole chiave poco inerenti agli obiettivi di ricerca del nostro pubblico obiettivo.

 

La scelta dei mezzi pubblicitari online

Ricordiamoci che i mezzi che sceglieremo per la nostra campagna pubblicitaria dipenderanno dal tipo di obiettivo che ci si sta ponendo di realizzare, dal tipo di pubblico che vogliamo andare a intercettare e dal tipo di messaggio che vogliamo diffondere: scegliere il mezzo giusto significa considerare la possibilità di frequenza e di impatto, di coinvolgimento e di ROI che si sceglie di realizzare.

Oggi i marketing manager cercano di aggregare un insieme di media a pagamento, comprendenti un portfolio di tool esterni, di proprietà oppure condivisi, per consentire la creazione e la diffusione di contenuti della marca fino al raggiungimento dei consumatori obiettivo.

Anche noi probabilmente, col passare del tempo, nella nostra campagna ci accorgeremo probabilmente di come la combinazione giusta si trovi nel bel mezzo dell’uso di diversi strumenti e strategie diverse (SEP, SEM, Social Advertising e creazione di contenuti), ma come sempre la cosa migliore sarà la combinazione di analisi e studio, di tentativi ed esperienze, che andranno a costituire una risorsa preziosa da accumulare nel tempo per permettere alla tua campagna pubblicitaria online di raggiungere l’apice del successo.

Oltre alla scelta dei giusti mezzi per la diffusione del tuo messaggio pubblicitario online, cerca di scegliere anche un professionista serio che ti accompagni in quest’avventura imprenditoriale: anche con l’uso di un budget immenso non è detto che la nostra campagna riesca a raggiungere gli obiettivi prefissati e convertire in maniera efficace. Gestire la propria comunicazione è essenziale per non perdere opportunità preziose; per evitare questo rischio rivolgiti sempre a professionisti seri del web.

Autore: Simone Puligheddu

Giuseppe Barbagallo

Giuseppe Barbagallo

SEO Specialist e Co-Founder della web agency Good Working. Appassionato di informatica e tecnologia sin dai tempi del seggiolone. Si occupa di SEO e Web Design, soprattutto (e non solo) nel settore sportivo.
Giuseppe Barbagallo
Pubblicità online che converte: missione impossibile ? ultima modifica: 2017-06-28T16:08:22+00:00 da Giuseppe Barbagallo
Nessun commento

Lascia un commento...

Commento
Nome
E-mail
Hai un sito web?

16 − 10 =

Iscriviti alla Newsletter!

Niente spam e niente promozioni. Solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Ci stai?
Ok, mi iscrivo!
close-link