SEOZoom
native advertising

Native Advertising: caratteristiche e potenzialità

Hai forse sentito parlare del Native Advertising e di quanto può rivelarsi utile per ogni attività, ma non hai idea di cosa sia esattamente?

Scoprirlo potrebbe darti nuove idee e nuovi spunti per il tuo piano di marketing, migliorando così le tue strategie e i tuoi risultati. Pertanto, andiamo a vedere di cosa si tratta e tutto quello che dovresti sapere a riguardo…

Cos’è il Native Advertising?

Ovviamente, trattandosi di advertising, anche in questo caso parliamo di pubblicità e, più nello specifico, di un contenuto sponsorizzato che viene visualizzato e/o promosso all’interno di un altro contenuto. Tuttavia, non si tratta di una sponsorizzazione che distrae il lettore dalla pagina in cui si trova ma, al contrario, questo tipo di messaggio promozionale si integra perfettamente nel contenuto, immergendosi in esso in maniera coerente e facendone quasi parte.

La pubblicità nativa non somiglia per niente ad una pubblicità tradizionale e viene studiata per non apparire come tale, ma solamente per catturare l’interesse dei lettori e costruire una sorta di rapporto di fiducia tra loro e l’azienda o il professionista che vuole promuoversi.

Il Native Advertising può presentarsi come un articolo promosso su un altro sito, sui portali aggregatori di contenuti o sui social, ma persino come un video o un’infografica integrati nel contenuto o nella pagina giusta. Ad esempio, un contenuto sponsorizzato su Facebook, accompagnato dalla scritta “Al tuo amico xxx piace questo”, è una pubblicità nativa, che viene proposta in mezzo ad altri contenuti, mimetizzandosi tra altre notizie scelte in base agli interessi dell’utente.

Chi progetta questa tipologia di promozione fa in modo che essa possa integrarsi non solo nel contenuto della pagina, ma spesso anche nel design di essa. Questa pubblicità funziona ed è nata dopo il fenomeno chiamato “banner blindness“, che significa “cecità da banner”. In pratica, su molti siti ci sono tantissimi banner che distraggono, infastidiscono e spesso coprono il contenuto della pagina… facendo sì che si rivelino inefficaci e inopportuni. La pubblicità nativa elimina questo problema.

Perché il Native Advertising funziona?

Partiamo dal presupposto che l’utente che sta leggendo un articolo è interessato a quello che ha di fronte. Pertanto, potrà rimanere coinvolto anche nell’eventuale contenuto pubblicitario di tipo nativo, che è immerso e mimetizzato nella pagina e nel testo. Non risulta fastidioso ma, al contrario, ha un effetto molto positivo sull’utente. Infatti, è stato riscontrato che il Native Advertising riesce persino a portare un utente ad avere fiducia in un determinato brand, sentendosi interessato ad esso e non sommerso o infastodito dalla pubblicità stessa.

Pertanto, è più che ovvio che questa tipologia di pubblicità funziona davvero e che sarebbe opportuno affidarsi a professionisti del settore, che possano creare dei messaggi promozionali vincenti e perfettamente “mimetizzabili”. In alternativa (o in aggiunta) è possibile avviare le proprie campagne anche in modo più semplice: dopo aver creato contenuti di qualità, sarà possibile promuoverli sui social media più comuni, ma anche su piattaforme come Stumble Upon e Taboola.

I risultati si vedranno e, anche se il Native Advertising non è ancora molto diffuso in Italia, usando questa strategia si potrà avere una marcia in più rispetto ai propri competitors. Perciò, ti consigliamo di provare ad usare la pubblicità nativa. Vedrai che sarà molto produttiva e che potrà permetterti di sperimentare molto e di apire quello che funziona di più per il tuo brand e che può portarti ad una notevole crescita!

 

Avatar for Susanna Soliman

Susanna Soliman

Scrittrice, copywriter e mamma a tempo pieno. Scrivo per passione, leggo per crescere e vivo di parole. Il mio motto è: #Love, #Live & #Write.
Avatar for Susanna Soliman
Native Advertising: caratteristiche e potenzialità ultima modifica: 2017-06-05T07:00:48+00:00 da Susanna Soliman

Hai scaricato la GUIDA GRATUITA?

Una guida fondamentale per conoscere tutti gli aspetti legati alla realizzazione della propria attività online.
20 risposte per progettare correttamente il tuo business e la tua presenza sul web.
SCARICA SUBITO >>
e-book good working
close-link