SEOZoom
visual storytelling

Visual Storytelling: emozioni in movimento

Tu che sul web hai trovato terreno fertile per raggiungere la massima professionalità e per trovare nuovi clienti, devi sapere che puoi sfruttare anche un’altra valida e utile strategia, che risulterà essere davvero vincente, consentendoti effettivamente di poter aumentare i tuoi risultati online: si tratta del visual storytelling.

Abbiamo già parlato dello storytelling, ma adesso possiamo renderlo un metodo ancor più innovativo e in grado di attirare gli utenti, fidelizzarli e trasformarli in clienti. Continua a leggere e scoprirai esattamente di cosa stiamo parlando e cosa dovresti fare per portare nella tua attività questo nuovo modo di raccontare il tuo brand, nonché per riscontrare tutti i vantaggi che derivano da questo particolare mezzo di comunicazione e narrazione.

Alla scoperta del visual storytelling

Emozioni in movimento: noi lo definiamo in questo modo, visto che l’obiettivo principale di questa tattica risulta essere proprio quello di realizzare un contenuto tutt’altro che immobile e capace di emozionare coloro che “osservano” la storia che vogliamo raccontare.

A questo proposito, occorre mettere in risalto come l’originalità (che noterai fra poco) può anche in questo caso fare la differenza, proprio come nello storytelling “tradizionale”. Pertanto, mentre leggi (e osservi), se ti vengono delle idee, prendi nota e permetti alla tua mente di iniziare subito a creare qualcosa di unico!

Il visual storytelling è l’arte di raccontare con le immagini, le foto e i filmati, e non solo con le parole. Ti consente di mostrare chi sei e cosa fai, coinvolgendo appieno l’utente e, naturalmente, provocando emozioni positive e utili per portarlo ad avere una certa preferenza nei confronti della tua attività.

Non si tratta di un semplice video, ma di una storia raccontata nel modo giusto, che narra la personalità del tuo brand e i retroscena della tua azienda, della realizzazione dei tuoi prodotti e/o dello svolgimento dei tuoi servizi. Potranno essere utilizzate delle accattivanti slide, un normale video o anche un fumetto. Persino una web series dedicata alla tua azienda potrà attirare tanti nuovi clienti.

Ma come possiamo realizzare tutto questo?

Per realizzare un racconto che risulti perfetto sotto ogni punto di vista e che ti permetta effettivamente di poter raggiungere un elevato livello di soddisfazione e garantirti ottime performance, pensa alla tua azienda e al tuo brand:

  • Quali sono le sue principali peculiarità?
  • Cosa offre al cliente?
  • Quali sono le risorse che può proporre?

Scegli quello che vuoi mostrare all’utente, cosa raccontare e cosa comunicare per permettere a chi trova il tuo brand di preferirlo rispetto agli altri. Prepara un video o seleziona alcuni scatti che possano raccontare tutto questo.

Come abbiamo detto, puoi raccontare la storia, ma anche un prodotto. Facciamo un esempio: IKEA. Come convince i consumatori a comprare i suoi prodotti pur sapendo che dovranno fare “fatica” (a volte è poca, ma a volte è tanta!) per montarseli da soli?

Beh, crea dei video che raccontano come sarebbe la vita con quel determinato arredo. Consentono di immaginare, trasmettendo emozioni positive e tante idee attraverso un filmato. Guardiamo un po’ come.

A proposito di web series, dovresti sapere inoltre che IKEA USA fa anche questo: pubblica “episodi” in cui effettivamente va nelle case di alcuni clienti e le arreda secondo le loro esigenze e preferenze. Se vuoi farti un’idea e prendere qualche spunto per il visual storytelling relativo allo svolgimento dei tuoi servizi, ti consigliamo di dare un’occhiata a IKEA Home Tour Makeovers. Anche se il design degli interni non è il tuo campo, potrai comunque prendere ispirazione dal modo in cui l’azienda racconta questi makeovers con semplicità e facendo trapelare divertimento e passione.

Per quanto riguarda il modo di raccontare invece un’attività, un brand e quello che fa a livello generale, vorremo prendere come esempio un sito, la cui mission è quella di aiutare gli utenti a rendere le loro case più belle. Si chiama Apartment Therapy e agli utenti si presenta così:

Vediamo invece come può presentarsi una palestra agli occhi di un potenziale cliente!

Possiamo dire con certezza che non c’è un modo migliore per spiegare la potenza della comunicazione visiva e, appunto, del visual storytelling se non con alcuni video come questi, non credi?

Pensa a quello che hai visto e a come puoi portare tutto questo nella tua strategia di marketing (che in questo caso si rivela ottima sia per quanto riguarda il content, che il video e l’inbound marketing).

Perché sfruttare una tale strategia?

È ovvio che troppe parti testuali possono risultare noiose per alcuni utenti ed è anche noto che sempre più persone preferiscono un video a un articolo, un filmato how-to piuttosto che un tutorial scritto e con poche immagini, e così via. Naturalmente, le immagini in movimento catturano molto di più l’attenzione di un utente e questo dovresti saperlo persino tu in prima persona.

Inoltre, secondo una recente statistica, tra i contenuti con il più elevato engagement, troviamo le infografiche e i video, e il 60% dei marketers che operano online definiscono la comunicazione visiva un elemento assolutamente necessario. Pertanto, perché non portare il visual storytelling anche nella tua strategia d’azione? Con un buon lavoro e tanta passione, i risultati si vedranno molto presto. Non ti resta che provare, ma non dimenticarti di raccontarci com’è andata!

 

Avatar for Susanna Soliman

Susanna Soliman

Scrittrice, copywriter e mamma a tempo pieno. Scrivo per passione, leggo per crescere e vivo di parole. Il mio motto è: #Love, #Live & #Write.
Avatar for Susanna Soliman
Visual Storytelling: emozioni in movimento ultima modifica: 2017-07-20T07:00:08+00:00 da Susanna Soliman

Hai scaricato la GUIDA GRATUITA?

Una guida fondamentale per conoscere tutti gli aspetti legati alla realizzazione della propria attività online.
20 risposte per progettare correttamente il tuo business e la tua presenza sul web.
SCARICA SUBITO >>
e-book good working
close-link