posizionamento sui motori di ricerca

Come migliorare il posizionamento sui motori di ricerca

Quasi tutta la popolazione che utilizza internet, più precisamente l’80% delle persone che utilizzano i motori di ricerca lo fanno per trovare delle informazioni a cui sono interessate. Bisogna specificare però che quasi tutti si fermano alla seconda, se non addirittura alla prima pagina dei risultati che compaiono sullo schermo. Per questo, dalla sua posizione nell’ordine dei risultati si evince l’importanza e la qualità di un sito web, quindi per una pagina internet è assolutamente necessario trovarsi tra le prime posizioni.

Per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca sulle pagine di risposta alle consultazioni, ci si può rivolgere a delle web agency che si occupano di ottimizzazione SEO per il miglioramento della posizione nei motori di ricerca.

Come ottenere un buon ranking attraverso la SEO

Come sappiamo, la SEO (Search Engine Optimization) è quell’insieme di strategie che aiutano a migliorare la visibilità di un sito web sulla classifica dei risultati organici dei motori di ricerca. Queste strategie sono varie e possono passare dall’ottimizzazione della struttura del sito, fino al miglioramento del codice HTML o dei contenuti. Molto importante è, inoltre, la gestione dei link che rimandano da altre pagine verso la vostra e viceversa.

Per capire bene come funziona il posizionamento nei motori di richiesta basta seguire una serie di punti guida su come funzionano i motori di ricerca. Per prima cosa il software del motore di ricerca prescelto esegue un’analisi del campo d’azione, il materiale ottenuto viene indicizzato ed ordinato ed infine si ha accesso alle risposte alle richieste dell’utente con la pagina nella SERP (Search Engine Result Page).

In pratica, possiamo ritenere il ranking come una sorta di classifica che raccoglie tutti i risultati attinenti ad una richiesta digitata in un motore di ricerca attraverso una o più parole chiave. Questa ricerca mediante l’inserimento di parole chiave viene denominata query e le parole chiave prendono il nome di keywords. La classifica viene disposta in ordine di pertinenza e qualunque elemento che possa modificare questo posizionamento si può indicare come un fattore di ranking.

La posizione nella classifica va ottimizzata attraverso una serie di parole chiave e contenuti che siano facilmente accessibili da parte dei software dei motori di ricerca. Questi software sono conosciuti come robot, spider o crawler.

Suggerimenti per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca

Si può anche decidere di provare da soli a migliorare questa posizione, provando a rendere la propria pagina internet più appetibile agli utenti.

Come prima cosa, importantissima, bisogna assicurarsi che il nome del sito e le parole chiave di interesse principale siano attinenti in modo che chi effettui quella determinata ricerca venga rimandato ad un sito pertinente, come quello di cui volete migliorare la posizione.

Un’altra caratteristica fondamentale è il title delle pagine. L’ideale è quello di dare un title alla pagina che contenga almeno due parole chiave che possano interessare l’utente. Per esempio chi effettua una ricerca sulle scarpe sarà attratto maggiormente da una pagina nominata scarpe Roma oppure scarpe sportive, in base alle sue esigenze, piuttosto che ad una pagina nominata semplicemente scarpe. Anzi, sarà molto probabilmente lui stesso ad inserire le due keyword nel motore di ricerca per restringere il campo.

Un altro suggerimento è quello di ottimizzare anche la meta description. Sotto ogni link che appare nei suggerimenti proposti dai motori di ricerca si trova, inoltre, una piccola descrizione del sito che, se fatta bene, attirerà gli utenti al pari del titolo.

Popolarità e contenuti

Trovarsi in una buona posizione nei risultati dei motori di ricerca dipende anche dalla popolarità del sito. Infatti, maggiore sarà il numero di link che rimandano al vostro sito maggiore sarà la possibilità di trovarsi fra le prime posizioni. Per ottenere questo requisito si può organizzare uno scambio di visibilità fra i siti attraverso l’uso di una pagina dedicata ai link.

In ultimo ma non per minore importanza bisognerà curare la qualità dei contenuti del sito. Questi, devono infatti, essere curati ed avere un testo che sia attinente, originale e con le parole chiave opportunamente ripetute e valorizzate con il corsivo o il grassetto.

SEO e Social Media

Anche i social network sono diventati molto importanti per misurare il gradimento degli utenti di internet verso una pagina web. Infatti il loro utilizzo ormai si è diffuso su scala mondiale ad un numero estremamente vasto di utenti.

Per esempio, nel caso di Facebook se una pagina riceve molti like è indice di gradimento da parte degli utenti determinando quindi un valore anche per i motori di ricerca. Possiamo dire che condividere le pagine del proprio sito web sui Social contribuisce, seppure in maniera indiretta, all’ottimizzazione e al posizionamento per i motori di ricerca. Per questo è molto importante curare ed incentivare la presenza della propria pagina sui Social.

Giuseppe Barbagallo

Giuseppe Barbagallo

SEO Specialist e Co-Founder della web agency Good Working. Appassionato di informatica e tecnologia sin dai tempi del seggiolone. Si occupa di SEO e Web Design, soprattutto (e non solo) nel settore sportivo.
Giuseppe Barbagallo
Come migliorare il posizionamento sui motori di ricerca ultima modifica: 2017-06-28T10:38:54+00:00 da Giuseppe Barbagallo

Iscriviti alla Newsletter!

Niente spam e niente promozioni. Solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Ci stai?
Ok, mi iscrivo!
close-link