SEOZoom
Sito a basso costo

Sito a basso costo vale la pena?

Un sito rende più di un investimento in banca, ammesso che non chiuda!

È un tema ricorrente, molte persone sicuramente non competenti, credono che un sito web sia la somma di spazio hosting, dominio e qualche pagina html, certo, un sito web è anche questo ma occorre molto di più, specie per ottenere dei risultati. Il sito a basso costo non dovrebbe neppure essere contemplato in ambito privato, anche se ci può stare, ma è assolutamente vietato per un’azienda o attività commerciale.

Chi si è messo in testa che i siti sono tutti uguali o che basta smanettare un po’ con WordPress per diventare il prossimo Amazon, evidentemente non ha la più pallida idea di come funziona il web né della fatica che occorre fare per ottenere dei risultati. Ovviamente non basta avere il sito per avere contatti e soprattutto essere visibile sui motori di ricerca, un sito web a basso costo non potrà mai avere successo ne mirare ad avere traffico e contatti.

Realizzare una buona presenza online con un bel sito, vuol dire mettere insieme grandi qualità estetiche, grafiche, di design, tecnologiche ed editoriali, lo sviluppo di un sito web è qualcosa di complesso che necessità di più figure professionali che unite insieme producono risultati di successo.

Un sito a basso costo da poche centinaia di Euro?

Sarà utile solo per imprimere l’indirizzo nel bigliettino da visita, il traffico che otterrà, infatti, sarà solo quello dei curiosi che leggeranno l’indirizzo nel bigliettino, se è questo lo scopo prefissato allora nulla da dire. È davvero questo il motivo per cui si realizza un sito web? Vogliamo rischiare di perdere migliaia di contatti che aspettano solo di trovarci online e acquistare i nostri prodotti?

Ecco, quest’ottica dovrebbe far cambiare idea, un sito web se ben realizzato può avere infinite possibilità di contatto e vendita, occorre ovviamente che sia costruito per tale scopo, questo è chiaro non si può fare con poche centinaia di Euro.

Che cosa occorre per un buon sito web?

Diciamo che prima di tutto occorre scegliere una buona agenzia, con team preparato in ogni ambito della progettazione, le fasi di sviluppo in sintesi possono essere queste:

  • Scelta del dominio, consigliabile se disponibile il .com
  • Attivazione di un piano hosting di qualità meglio se con tecnologia SSD
  • Scegliere la piattaforma di sviluppo, se dinamico WordPress sarà perfetto
  • Valutare il layout e la grafica più appropriata al brand
  • Implementare i contenuti in ottica SEO
  • Attivare un piano editoriale per il blog sfruttando l’inbound marketing

Questi sono passaggi e lavori di base, i quali hanno bisogno di sviluppo e programmazione, specie la fase del design per la messa online del progetto, il template deve essere realizzato o modificato secondo caratteristiche precise. Impaginazione, disposizione della grafica e immagini devono riflettere il carattere economico dell’azienda, in modo da non essere difforme da tutto quello riguarda il marchio.

Infine per avere successo sarà indispensabile programmare un piano editoriale, questo è il motore di ogni sito web, senza contenuti agli “occhi” di Google non esistiamo, un po’ come le persone che non hanno nulla da dire che sistematicamente sono ignorate, ecco, Google funziona allo stesso modo, se il sito non ha nulla da dire Google lo ignora!

Sito a basso costo vale la pena? ultima modifica: 2017-02-10T18:04:21+00:00 da Good Working

Hai scaricato la GUIDA GRATUITA?

Una guida fondamentale per conoscere tutti gli aspetti legati alla realizzazione della propria attività online.
20 risposte per progettare correttamente il tuo business e la tua presenza sul web.
SCARICA SUBITO >>
e-book good working
close-link