come ottimizzare la meta description

Meta Description: la tua CTA nelle SERP

La meta description è il biglietto da visita che presenti nelle SERP dei motori di ricerca.

Immagina quanto sarebbe fastidioso cestinare tutti i tuoi sforzi nel creare un contenuto approfondito e utile, solo perché non hai curato il titolo e la meta description.

Devi fare in modo che il tuo contenuto si faccia notare, non puoi improvvisare. La meta description è un elemento essenziale. Supporta il titolo su cui hai tanto sudato e se non lo valorizzi il tuo contenuto sarà perduto, per sempre.

La meta description rappresenta l’essenza del tuo contenuto, crea curiosità e aspettativa. Non pensare che sia un elemento marginale. In essa deve essere racchiusa tutta la tua voglia di emergere.

Un grande titolo abbinato a una meta description zoppa è come indicare alle persone un percorso incerto. Non lo vorranno intraprendere.

Non mi credi?

Allora dovresti leggere questo articolo e scoprire come ottimizzare la tua meta description, per attirare nuovi lettori, ergo potenziali clienti.

Cos’è la meta description

Se i tuoi sforzi di SEO e la cura dei contenuti non producono grandi risultati, è possibile che le tue meta description siano completamente ignorate. Sai cosa vuol dire questo? Che i tuoi contenuti finiranno nell’oblio, soli, dispersi nelle profondità delle SERP e il tuo business online con loro.

La meta tag description è un attributo HTML, una porzione di testo che si trova all’interno della sezione <head> delle tue pagine web.

Vista da dietro le quinte appare così:

<meta name=“description” content=“Descrizione della tua pagina”/>

Google e i motori di ricerca traggono da questo tag la descrizione della tua pagina e la utilizzano, a loro piacimento, per creare lo snippet mostrato nelle SERP.

Snippet? Help me, please.

Niente paura, lo snippet è solo l’insieme di titolo, link e meta description che i motori di ricerca ti forniscono come risposta alle ricerche in SERP.

Metadescription

L’obiettivo dello snippet è offrire alle persone la descrizione migliore per ogni risultato, affinché sia chiaro il riferimento alla query cercata.

Ecco perché tag title, permalink wordpress e meta description sono così importanti: ottimizzano gli sforzi profusi nella creazione dei tuoi meravigliosi contenuti.

Ogni pagina ha la sua meta description e va ottimizzata. Se usi WordPress e ti terrorizza l’idea di mettere le mani sul codice, ti basta installare il plugin di SEO Yoast. Questo plugin ti fornisce uno spazio in cui potrai digitare la meta tag description, senza neppure vedere lo spaventevole codice HTML.

meta description

La meta description: come influisce sulla SEO

Nel lontano 2009, Google ha fatto sapere che la meta description non è inclusa come fattore negli algoritmi di ranking. Quindi, potresti pensare che l’impatto SEO sia nullo. Perché dannarsi tanto?

Hai due buoni motivi e il primo, come sempre, sono le parole.

La meta description è un micro copy. Poche parole da cui deriva un grande potere. Un piccolo frammento di testo che deve comunicare in modo chiaro e conciso il messaggio chiave del tuo contenuto e incoraggiare all’azione desiderata. Dunque, non è un fattore di ranking per Google, ma deve avere un grande impatto sulle persone, per influenzare il “click through”. Ovvero, deve fare in modo che le persone facciano click sul tuo link.

Il secondo motivo è un vantaggio indiretto per la tua SEO.

Proprio così, un vantaggio enorme, nascosto sotto il tuo naso. Nel classificare il tuo contenuto, Google considera il comportamento delle persone. In base alle loro azioni, decide se considerare il tuo contenuto come una buona o cattiva risposta, per determinate query di ricerca. Ecco che il CTR (click through rate), la percentuale media tra click e impressioni di pagina, influisce sul posizionamento del tuo contenuto nelle SERP.

Inutile dirti che, se non avrai ideato un titolo accattivante e un’introduzione capace di trattenere i lettori, questi scapperanno a gambe levate. E Google prenderà nota. Sappilo.

Meta description: il tag title è il tuo faro nelle SERP

C’è un problema.

Per quanto meravigliosa sarà la tua meta description non dovrai mai trascurare il tag title. Vanno a braccetto, sono come i gemelli Derrick, il duo acrobatico della serie animata giapponese Holly e Benji: insieme insuperabili, da soli inutilizzabili.

Non so tu cosa ne pensi, ma è facile fare confusione tra tag title e titolo h1. Essendo spesso identici non si nota la reale differenza. Ma c’è, eccome se c’è.

Il titolo h1 deve essere pensato per le persone che arrivano sulla tua pagina. Comunica perfettamente di cosa parla il tuo contenuto e lo deve fare nel modo migliore.

Il tag title, invece, è destinato a persone che non sono ancora atterrate sulla tua pagina, perché verrà visualizzato nelle SERP.  È il titolo che apre le porte alla tua meta description e il suo scopo dev’essere quello d’invitare le persone a fare click sul tuo link.

Il tag title si trova all’interno della sezione <head> del codice html, ma non ti preoccupare. Non avrai bisogno di calzare gli anfibi, indossare la tuta mimetica e agire sul codice trattenendo il respiro. Se usi WordPress, allora il  plugin di SEO Yoast ti aiuterà ancora una volta.

Quindi, mentre il tag title e la meta description collaborano là fuori, a caccia nelle SERP, il titolo h1 e l’introduzione del tuo contenuto hanno il compito d’intrattenere i lettori.

Potrebbe aiutarti la lettura di questo articolo, per ottimizzare lo snippet in SERP: cosa sono e come ottimizzare i permalink WordPress.

Come ottimizzare la meta description

La meta description è il tuo messaggio promozionale, un micro contenuto accattivante e seducente che deve attirare i lettori e condurli verso le tue pagine web. Dunque, quali caratteristiche deve avere una buona meta description? Come puoi ottimizzarla?

Ho fatto un po’ di ricerche online e condivido, con te, 8 suggerimenti che ritengo indispensabile sapere, per ottimizzare le tue meta description.

#1 Fai attenzione alla lunghezza

Google gioca sulla lunghezza degli snippet in SERP a propria discrezione, per offrire una risposta adeguata a una determinata query. In rete, potresti trovare meta description formate da un minimo di 155 fino a un massimo di 320 caratteri. Nel corso degli ultimi mesi ci sono state diverse modifiche da parte di Google. In base a quanto ho visto e letto, non essendo un esperto SEO, ti suggerisco di:

  • Scrivere meta description di massimo 155 caratteri. Comunque, sii breve
  • Crea l’introduzione dei tuoi contenuti con in mente la meta description
  • Mantieniti informato, per essere sempre pronto a sfruttare ogni opportunità

#2 Dovrebbe contenere la tua perla preziosa: la CTA

Sia che si tratti della meta description di un blog post o di una pagina di vendita, non importa. Cerca di persuadere e invitare all’azione. Per esempio, usa parole del tipo:

  • Scopri ora
  • Leggi subito
  • Accedi adesso
  • Prendi l’offerta dedicata a te

#3 Dovrebbe essere concisa e chiara

Istruisci le persone comunicando subito l’argomento del tuo contenuto e la promessa che dovrai mantenere. Usa verbi attivi che invitino alla lettura fino alla CTA.

#4 Introduci contenuti strutturati

Se si tratta della meta description di una pagina di vendita, puoi inserire una breve descrizione tecnica delle caratteristiche più importanti relative a un prodotto.

#5 Deve essere pertinente al tuo contenuto

Come ti ho detto, Google tenderà a penalizzarti, se le persone cliccano sul tuo link ed escono all’istante dalla tua pagina. Potrebbe pensare che la tua meta description sia fuorviante e il contenuto non coerente. E tu non vuoi che la frequenza di rimbalzo si trasformi in una sfida olimpica di ping pong.

#6 Deve contenere la Keyword principale

Introduci la keyword principale nella meta description. Se le tue ricerche sono state accurate nella scelta della parola chiave, in risposta a determinate query, Google tenderà a evidenziarla nello snippet. Quindi, ti aiuterà rendendo ancora più invitante la tua meta description.

#7 Non includere caratteri particolari

Caratteri come le “doppie virgolette”, il segno maggiore “>” o minore “<“ potrebbero essere esclusi o mal interpretati da Google. Se proprio non puoi farne a meno usa le “entità”. Ecco, non pensare che stia parlando di ectoplasmi, anche se, per chi non ama i codici, potrebbero essere un incubo peggiore. Infatti, ti sto parlando di particolari codici HTML utili per rappresentare i caratteri speciali.

#8 Dovrebbe essere unica

Le tue meta description devono essere originali e pensate per ogni pagina web. Evita che Google proponga snippet con tag title diversi e meta description identiche. Potresti confondere le persone che, nel dubbio, eviteranno di cliccare sul tuo link. Quindi, fai attenzione alle meta description duplicate.

Quando non serve la meta description?

Quanta fatica. Finalmente hai la tua meta description perfetta. Ma, sorpresa, Google la ignora sostituendola con porzioni di testo del tuo contenuto. Ebbene sì, può accadere.

Purtroppo, dipende su quali tipi di keyword hai costruito il tuo contenuto.

Nel caso in cui tu abbia privilegiato delle keyword a coda lunga può accadere che i motori di ricerca decidano di agire da soli. Creeranno la meta description raschiando dal tuo contenuto quelle keyword e parole correlate, che rispondono alle query più utilizzate dalle persone.

Questo non è un buon motivo per lasciare vuoto il campo destinato alla tua meta description. Sai bene che i tuoi contenuti viaggeranno sia nelle SERP che nelle piattaforme di social media. I Social, come Facebook & Co. andranno a prendere nella meta tag description il testo estratto per l’anteprima del tuo contenuto. Se non troveranno nulla pescheranno dal primo testo disponibile sulla pagina.

Ecco perché il tuo contenuto deve essere pensato e creato per dare il massimo, in ogni frangente. I fattori da valutare sono molti e potresti incappare in situazioni che sviliscano la potenza dei tuoi contenuti e limitino la lotta per i vertici delle SERP.

Quindi, non tralasciare niente, se non vuoi che un piccolo dettaglio rovini un grande lavoro.

Scrivi meta description capaci di cavalcare le SERP

Vuoi che le tue meta description abbiano successo? Allora, non puoi aspettare che Google le valorizzi. Devi creare un micro contenuto pronto a lottare come un guerriero spartano e condurre i tuoi contenuti alla conquista delle SERP.

Hai dedicato tempo e passione ai tuoi contenuti, ma non puoi scriverli e aspettarti che abbiano successo. Aiutali con un titolo SEO accattivante e una meta description capace di urlare al web la tua missione.

Attrai le persone, accompagnale nel suadente mondo dei tuoi contenuti e convincili che tu sei la risposta migliore che potessero trovare.

Se hai trascurato le tue meta description, ora sai cosa dovresti fare. La SEO non è una scienza esatta, potresti aver sperimentato soluzioni diverse, è così? Lo spazio riservato ai tuoi commenti è pronto ad accogliere i tuoi suggerimenti. Condividili con noi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Niente spam o pubblicità, solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
Ok, mi iscrivo!

Per maggiori informazioni consulta la nostra INFORMATIVA PRIVACY

Meta Description: la tua CTA nelle SERP
5 (100%) 5 votes

Avatar for Sergio Albertini
Seguimi

Sergio Albertini

Blogger, Webwriter e Digital Tutor at Sergio Albertini
Blogger e Content writer. Si occupa della scrittura di contenuti per il web, formazione e Content marketing.
Crede che la scrittura sia una tecnologia liquida capace di accogliere ogni contenuto e adattarsi a qualsiasi contenitore.
Avatar for Sergio Albertini
Seguimi
Nessun Commento

Lascia un commento...

Commento
Nome
Email
Sito web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sito web vecchiotto o invisibile su Google?

30 MINUTI DI CONSULENZA SEO GRATIS

Inserisci i tuoi dati per richiedere un'analisi GRATUITA del tuo sito web.
OK, VOGLIO LA CONSULENZA
Prima di inviare il modulo consulta la nostra informativa privacy.
close-link
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Niente spam o pubblicità, solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
Ok, mi iscrivo!
close-link
Altro in: SEO e SEM
come ottimizzare i permalink WordPress
Cosa sono e come ottimizzare i permalink WordPress

Chiudi