La guida definitiva su come fare SEO nel 2017

La guida definitiva su come fare SEO nel 2017

I punti essenziali per ottimizzare un sito web e finire in prima pagina di ricerca!

Le novità non sono moltissime rispetto al 2016, sostanzialmente sono le stesse misure adottate in passato, solo con alcune varianti. Una cosa tuttavia resta invariata, fare SEO, in altre parole questo è l’imperativo di ogni sito web per emergere nelle classifiche degli indici di ricerca. Continuare a scalarle l’indice Google pubblicando contenuti, anche per il 2017 sarà la principale attività online.

In particolare:

  • contenuto delle pagine statiche e home page super ottimizzate con le main keyword di riferimento;
  • sistema migliore per fare SEO al meglio, ovviamente WordPress;
  • pubblicazione costante di post pertinenti e di qualità.

Questa la sintesi delle cose da fare nel suo complesso, di seguito vediamo le varie voci e passaggi per indicizzare un sito usando queste tecniche.

Ogni sforzo per ottenere la prima pagina Google

Come sappiamo, gli utenti in genere cliccano i primi 10 risultati di ricerca, una minoranza passa alla seconda pagina, molto pochi arrivano alla terza e oltre prima di cambiare chiave di ricerca. Per questo motivo è importante essere nella prima al massimo seconda pagina di ricerca, oltre queste posizioni ci attende l’oblio!

Come fare SEO efficacemente:

  • Pubblicare contenuti pertinenti: la pubblicazione dei contenuti deve essere qualitativamente buona e perfettamente compatibile con l’oggetto del sito.
  • Lunghezza dei contenuti: pubblicare contenuti lunghi richiede impegno e tempo, se non si ha la possibilità, pubblicare almeno testi oltre le 350 parole almeno una volta la settimana, anche se un buon testo da 1500 parole circa può offrire molte più possibilità di scalare le SERP magari con delle key specifiche.
  • Ottimizzazione delle immagini: questo va fatto per due motivi, il primo è per renderle più leggere e veloci da scaricare, l’altro perché il file può essere nominato con la key di riferimento (il famoso alt tag o testo alternativo) ed essere indicizzato anche in Google images.
  • Long tail keywords: forse è una delle novità del 2017, se non altro per il maggiore utilizzo che probabilmente se ne farà quest’anno, se scelte con attenzione possono incrementare sensibilmente il traffico.
  • Ottimizzare il sito per i sistemi mobile: oltre il 60% del traffico oggi è fatto da smartphone e tablet, quindi per migliorare il posizionamento ma anche il volume del traffico complessivo, il sito deve essere ben fruibile da questi dispositivi.
  • Usare la formattazione: altro punto da prendere in considerazione, titoli e sottotitoli, elenchi puntati quando possibile usando appropriatamente le key.
  • Featured snippets: ormai tutti hanno notato questa recente novità di Google, in pratica big G evidenzia in anteprima quello che ritiene il risultato più pertinente, questo com’è ovvio incrementa in modo esponenziale il traffico, per ottenerlo occorre un testo originale, di qualità e assolutamente di nicchia.
  • Installare il certificato di sicurezza: Google ha manifestato più volte in questi mesi che terrà molto più in considerazione i siti web che hanno attivo un certificato SSL, quindi con il protocollo HTTPS, a tal proposito ci sono degli ottimi servizi gratuiti, uno lo trovate qui.
  • Velocità del server: assicurarsi sempre che il sito sia veloce e bene accessibile dai motori di ricerca, la velocità influisce sul posizionamento.

Queste le principali voci cui prestare attenzione se vogliamo che il sito raggiunga le prime posizioni nei risultati di ricerca, quindi non resta che mettersi al lavoro 😀

E voi, avete altri consigli o suggerimenti? Lasciate il vostro commento.

La guida definitiva su come fare SEO nel 2017
Ancora nessun voto

Giuseppe Barbagallo

Giuseppe Barbagallo

SEO Specialist e Co-Founder della web agency Good Working. Appassionato di informatica e tecnologia sin dai tempi del seggiolone. Si occupa di SEO e Web Design, soprattutto (e non solo) nel settore sportivo.
Giuseppe Barbagallo
Nessun Commento

Lascia un commento...

Commento
Nome
Email
Sito web

Sito web vecchiotto o invisibile su Google?

30 MINUTI DI CONSULENZA SEO GRATIS

Inserisci i tuoi dati per richiedere un'analisi GRATUITA del tuo sito web.
OK, VOGLIO LA CONSULENZA
Prima di inviare il modulo consulta la nostra informativa privacy.
close-link

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Niente spam o pubblicità, solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
close-link

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull'uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Con la prosecuzione della navigazione oltre questa informativa acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la nostra informativa cookie.

Altro in: SEO
Fare SEO nel 2017: fattori di penalizzazione
Fare SEO nel 2017: fattori di penalizzazione

Chiudi