Instagram marketing

Instagram marketing: 10 consigli per un profilo aziendale efficace

Può una piccola applicazione, nata solo per condividere qualche scatto, diventare uno strumento indispensabile per i marketer digitali? Quella di Instagram possiamo un po’ definirla una fiaba moderna 2.0, con l’app che nel giro di qualche anno è entrata prima nelle grazie di Facebook per poi diventare (come detto) un mezzo formidabile per i Social Media Manager. In questo articolo vedremo come fare Instagram Marketing in maniera efficace.

Instagram marketing: impostare la comunicazione sull’immagine

Innanzitutto cerchiamo di rispondere al quesito “perché bisogna utilizzare Instagram?”, dando così fondamento all’intero discorso. Il marketing digitale cambia in continuazione, seguendo di pari passo quelle che sono le evoluzioni dei gusti e delle abitudini degli utenti che navigano in rete. Fermo restando che chi bazzica sui social non lo fa per acquistare ma per informarsi su ciò che accade nel mondo (stiamo semi-citando Veronica Gentili), le aziende non possono permettersi di rinunciare a priori alle potenzialità di queste piattaforme.

I social network possono dare grandi soddisfazioni, in particolar modo in termini di visibilità del Brand, popolarità, interazioni e dulcis in fundo anche per risultati concreti (leggi conversioni). Ovviamente bisognerà tener conto di diversi parametri e del tipo di utilizzo che si vorrà fare di ogni singolo canale. Ogni social, infatti, è frequentato da diverse tipologie di utenti.

Perché allora impostare una strategia di Social Media Marketing con Instagram? La risposta a tale domanda va trovata nelle recenti evoluzioni del settore. I social sono lo specchio dei cambiamenti dei comportamenti degli individui che navigano in rete. Se diamo per certo l’assunto “Content is the king”, occorre però definire uno stravolgimento radicale nel comportamento degli utenti, sempre meno interessati ai contenuti testuali e attratti maggiormente dall’aspetto visuale.

Immagini e video danno un’immediatezza che nessun contenuto scritto potrà mai fornire, ecco perché fare Instagram Marketing rappresenta un’opportunità imperdibile.

10 consigli per un profilo aziendale efficace

Dopo aver dato risposta al perché, cerchiamo di rispondere ora al come. Con la diffusione sempre più costante di profili aziendali, sono nate diverse strategie Instagram per conquistare grandi risultati. Instagram è un social perfetto per quelle aziende che vendono prodotti fisici o che comunque hanno qualcosa di materiale da mettere in mostra.

Cosa bisogna fare dunque per rendere un profilo aziendale sempre più idoneo agli obiettivi? Detto che molto dipende dal tipo di attività e di prodotti che si vogliono pubblicizzare, vi sono alcune “regole” che vanno bene per tutti i progetti.

Ogni giorno nasce una strategia marketing per Instagram, noi cerchiamo di fare un sunto completo fornendo 10 consigli per ottenere grandi risultati.

#1. Immagine profilo

L’immagine del profilo è il biglietto da visita, sia per i privati e in particolar modo per le aziende. È necessario quindi che venga utilizzata un’immagine di ottima qualità e che definisca, a primo impatto, l’identità stessa dell’impresa. Anche se il social viene utilizzato soprattutto da mobile, con l’immagine profilo molto piccola, occorre che su questo elemento non si commettano errori.

La migliore idea per un’azienda è quella di inserire come immagine profilo il logo aziendale, inserendo una versione ottimizzata per le dimensioni richieste dal social.

#2. Informazioni

Come per ogni social network, anche per fare Instagram Marketing è necessario che un profilo aziendale abbia delle informazioni dettagliate. Sotto il logo occorrerà dunque inserire una parte di testo in cui sia spiegato, in poche righe, tutte le informazioni sulla natura dell’azienda. Visto che gli utenti dedicheranno pochi secondi a leggere queste info, occorrerà usare concetti semplici utilizzando possibilmente le parole chiave identificative del progetto.

Solo un buon copywriter potrà sviluppare un testo adatto per l’occasione. In questo modo l’azienda potrà presentarsi al meglio e partire col piede giusto per fare Instagram business.

#3. Foto interessanti

Detto che Instagram è il social delle immagini, è chiaro che le foto da inserire di volta in volta dovranno avere tutta l’attenzione possibile da parte del marketer di turno. Decidere di usare Instagram e caricare immagini scadenti e non in linea con gli obiettivi è un clamoroso autogoal. Occorre lavorare con foto di altissima qualità, magari modificate utilizzando gli appositi filtri che il social mette a disposizione.

Con le nuove funzionalità, è anche possibile creare post con più immagini legate tra loro, sulla falsariga del carosello Facebook. Un’ottima occasione per attirare l’attenzione e mettere in mostra più prodotti nello stesso post.

#4. Utilizzo degli hashtag

Gli hashtag sono dei simboli che consentono al marketer di agganciare il flusso di tendenza, dando così una maggiore visibilità al proprio contenuto. Elementi di fondamentale importanza per fare Twitter Marketing, anche su Instagram gli hashtag devono essere utilizzati con sapienza e raziocinio. Ricordati sempre di evitare gli hashtag più comuni e utilizzati, come per esempio #instaday, #instamoment o #instagrammer. Ti porteranno solo una visibilità inutile.

Quello che bisogna fare è individuare, seguire e utilizzare solo gli hashtag che meglio legano con il tuo settore. Nella sezione di ricerca è possibile inserire di volta in volta gli hashtag per verificarne il volume di ricerca e seguirli alla stregua di un profilo.

›› Per approfondire questo punto, leggi il nostro articolo su quanta visibilità portano gli hashtag su Instagram.

#5. Testo da inserire

Non è detto che su un profilo aziendale debbano essere pubblicate solo immagini “nude e crude”, senza l’accompagnamento di un testo che descriva cosa viene ritratto nello scatto. Dovrà essere quindi inserita una semplice descrizione, con l’inserimento magari di un link (meglio ancora uno short url) che gli utenti potranno copiare e visitare nel browser.

Questa soluzione potrà portare più traffico verso il sito web. Ovviamente il testo dovrà essere poi accompagnato dal “trenino” di hashtag che dovranno completare il singolo post.

#6. Imponi il tuo stile

Ormai sono tanti i Social Media Manager che utilizzano Instagram per ampliare il bacino d’utenza di un Brand. Questa realtà sta però portando a un inevitabile appiattimento del settore, con la nascita di una serie di regole che rendono una strategia Instagram sostanzialmente una copia di qualcun altro. Tutto questo con buona pace dell’originalità.

Il nostro consiglio è quello di dare al proprio progetto uno stile personale unico e inconfondibile, dando libero sforo alla fantasia e alla creatività. Immagini, testo, hashtag… sono tante le possibilità per mettere in mostra il proprio ingegno.

#7. Interagisci con i follower

Un profilo aziendale su Instagram serve per portare traffico qualificato a un sito aziendale, ma al tempo stesso ›un mattoncino essenziale per la creazione di una Brand Reputation solida e duratura. Utilizzando immagini di qualità (e inserendo i giusti hashtag), arriveranno tanti commenti da parte degli iscritti alla piattaforma, che decideranno poi di seguirti ed entrare nel tuo mondo professionale.

Su questo vogliamo essere chiari: mai lasciare un commento senza risposta! Interagisci con le persone, rendile partecipi della tua attività, falle sentire parte di qualcosa.

›› Potrebbe interessarti anche: Instagram e i contenuti in evidenza: cosa sono e come si creano.

#8. L’utilizzo delle Stories

Chi ormai non conosce le Stories, nate con Snapchat e poi copiate da Facebook che le ha messe su Instagram prima di inserirle anche sulla propria piattaforma? Quello che forse a volte sfugge è che esse possono essere utilizzate per l’attività di Social Marketing. Le storie Instagram, una volta create, sono disponibili per 24 ore. Possono essere quindi utilizzate per lanciare messaggi particolari, per creare un contenuto simpatico, per rendere partecipi i follower a un particolare evento ecc.

Tante sono le possibilità. Puoi rendere poi ogni singola storia più accattivante con hashtag, menzioni, simpatiche emoji e molto altro ancora.

›› Potrebbe interessarti anche: Come salvare le Storie da Instagram.

#9. Segui gli influencer

Ogni settore di riferimento ha i suoi influencer, ovvero una serie di personaggi seguitissimi che hanno il potere di influenzare (per l’appunto) i gusti, le tendenze e i comportamenti degli utenti. Da molti visti come venditori di fuffa, un influencer è semplicemente qualcuno che ce l’ha fatta, che è riuscito a conquistare Instagram fino a diventare un nome di grido.

Il nostro consiglio è quello di seguire e interagire con gli influencer del tuo settore, prendendo però anche spunto anche da coloro che non ne fanno parte per osservare il loro comportamento. Una buona idea per avere qualche suggerimento di prima mano e per carpire il segreto del successo (come nel caso di Chiara Ferragni).

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzare il contenuto.

#10. Instagram ads, crea le tue campagne pubblicitarie

Ultimo suggerimento che vogliamo dare in merito all’utilizzo di un profilo aziendale su Instagram riguarda l’attività a pagamento. Visto che Facebook e Instagram sono ormai due realtà unite tra loro, occorre che ogni campagna pubblicitaria sviluppata su Facebook sia poi “passata” anche sul profilo Instagram. Così facendo potrai raggiungere la tipologia di utenti più adatta a seconda del tuo settore.

Mettersi in mostra con un target qualificato aumenta a dismisura gli accessi alla pagina web che si vuole promuovere.

Cosa può dare Instagram al tuo Brand

L’occasione è di quelle da non perdere, Instagram rappresenta la “nuova frontiera” del marketing digitale che va conquistata a ogni costo. Un utilizzo sapiente del social in questione darà al tuo Brand una serie di notevoli benefici, come la crescita della reputazione dell’azienda, maggiori risultati in termini di conversioni, possibilità di interagire con le persone (arrivando così a conoscere le loro esigenze) e molto altro ancora.

In particolar modo, quello che vogliamo mettere in evidenza è che Instagram permette di rendere più umano un determinato Brand. Con il tipo di comunicazione che si verrà a creare, una società che userà un profilo aziendale Instagram riuscirà ad abbattere ogni distanza con il pubblico. Un processo di avvicinamento che renderà l’azienda più amichevole agli occhi degli utenti, sempre più portati poi a concedere fiducia.

Fare in modo che un Brand sia, per gli utenti, sinonimo di affidabilità è la più grande conquista a cui un marketer possa ambire. Le persone acquistano beni e servizi solo da chi riesce a dimostrare con i fatti la propria serietà.

L’obiettivo quindi è diversificare la comunicazione, rendendo così l’azienda un qualcosa di profondamente diverso e originale rispetto a una concorrenza appiattita e monocolore.

Per concludere

Sviluppare una strategia di Instagram Marketing necessita di studio, di approfondimenti, di analisi dei risultati (tramite gli Instagram Insights). Tutta una serie di valutazione che richiedono tempo, buona volontà e competenza. Noi abbiamo semplicemente voluto fornire delle coordinate base per poter iniziare una nuova attività su Instagram che, com’è facile immaginare, andrà poi definita passo dopo passo a seconda degli obiettivi.

Quali pensi siano altri punti chiave da poter aggiungere alla lista? Scrivici nei commenti la tua opinione.

Instagram marketing: 10 consigli per un profilo aziendale efficace
5 (100%) 5 votes

Vincenzo Abate
Seguimi

Vincenzo Abate

Laureato in Filosofia e Scienze Umane, è da sempre un grande appassionato di scrittura creativa e di letteratura. Ha collaborato (e collabora) anche con diverse aziende come blogger, copywriter e social media manager. Ha pubblicato diversi libri, sia in formato cartaceo che in ebook, con diverse case editrici e anche con il servizio di autopubblicazione YouCanPrint.
Vincenzo Abate
Seguimi
Nessun Commento

Lascia un commento...

Commento
Nome
Email
Sito web

Sito web vecchiotto o invisibile su Google?

30 MINUTI DI CONSULENZA SEO GRATIS

Inserisci i tuoi dati per richiedere un'analisi GRATUITA del tuo sito web.
OK, VOGLIO LA CONSULENZA
Prima di inviare il modulo consulta la nostra informativa privacy.
close-link

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Niente spam o pubblicità, solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
close-link

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull'uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Con la prosecuzione della navigazione oltre questa informativa acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la nostra informativa cookie.

Ehi, potrebbe interessarti anche...
Video live streaming
Video live streaming: il web marketing è in diretta

Chiudi