posizionamento sui motori di ricerca

Guida Posizionamento sui motori di ricerca (Parte 1)

Hai un sito web o un blog? Se hai risposto sì o se stai per avviare un’attività online, è importante che tu sappia come gestire il tuo posizionamento sui motori di ricerca. Pertanto, la prima cosa da capire è: di cosa si tratta esattamente?

Stiamo parlando della posizione che il tuo sito o blog e ogni tuo contenuto ha o avrà sui risultati dei motori di ricerca. Infatti, per essere trovati dai potenziali clienti e/o lettori, è necessario essere visibili principalmente su Google e su Bing. Farlo non è impossibile, ma ci sono alcuni passaggi da non sottovalutare e alcune fondamentali operazioni da seguire.

Ti assicuriamo che, anche se ti servirà un po’ di pazienza, non sarà fatica sprecata: il 90% delle persone effettuano ogni giorno numerose ricerche su Google… Perciò, avere un posto in prima fila vuol dire aumentare il traffico in entrata alle tue pagine web. Detto questo, non ci resta che scoprire come fare, passo dopo passo in questa prima parte della nostra guida.

Posizionamento sui motori di ricerca: l’indicizzazione e i primi passi per apparire su Google

Posizionare un sito su Google non è un gioco da ragazzi, in particolar modo se si tratta di un sito appena pubblicato o di un sito che non è stato ottimizzato in ottica SEO. Per questo motivo, ti consigliamo inoltre di leggere la nostra breve guida e gli articoli dedicati presenti nella categoria omonima che trovi nel menu laterale (dove potrai scoprire i migliori trucchi), oppure di affidarti a noi per ottenere una consulenza personalizzata e una valida ottimizzazione delle tue pagine.

Questa operazione ti permetterà di ottenere visibilità e anche un miglior posizionamento sui motori di ricerca. Naturalmente, non è sempre possibile arrivare in prima pagina o tra le prime posizioni in men che non si dica, ma con le tecniche SEO si può decisamente velocizzare il processo e superare la concorrenza.

Adesso andremo a vedere nel dettaglio quali sono i primi passaggi da non sottovalutare e, più nello specifico, cosa dobbiamo fare per apparire su Google… che attualmente si rivela il motore di ricerca più utilizzato in tutto il mondo. Si tratta di una guida molto dettagliata, step by step, che abbiamo diviso in due parti al fine di renderti tutto più semplice possibile.

Hai mai usato la Google Search Console?

Ogni volta che si avvia un sito o un blog, è necessario effettuare l’apposita verifica sulla Search Console di Google. Quest’ultima è una piattaforma gratuita che ti aiuterà per effettuare l’indicizzazione del tuo sito, ovvero far sapere a Google che le tue pagine web esistono e che perciò  possono essere scansionate e inserite nei risultati delle ricerche. Indicizzare un sito è un primo passo fondamentale per avviare un’attività online che funzioni e, sopratutto, per posizionare un sito più velocemente… Se Google non sa della sua esistenza, come fa a metterlo tra i suoi risultati??

Successivamente, potrai usare la Search Console persino per esaminare l’andamento del tuo sito, la salute delle tue pagine web, il posizionamento dei tuoi articoli e le parole chiave con le quali ti sarai posizionato meglio. Perciò, se ancora non l’hai fatto, effettua il login. Poi aggiungi e verifica il tuo sito.

Se non sei mai entrato su questa piattaforma, ti verrà subito richiesto di aggiungere i siti di tua proprietà:

  • Scrivi l’URL nell’apposito spazio à https://www.nomesito.com o http://www.nomesito.it
  • Poi clicca su “Aggiungi una proprietà”.

Per la verifica abbiamo a disposizione diverse opzioni:

  • Con il metodo n.1 dovrai effettuare il download di un file html, ma tuttavia avrai bisogno di un programma come Filezilla, utile per il trasferimento di FTP. Una volta scaricato il file dovrai aprire l’apposito software e usarlo per caricare il file direttamente sulla root del tuo sito. Se l’operazione sarà andata a buon fine, potrai tornare sulla Google Search Console e controllare se il sito è stato verificato: se il file si è caricato, si aprirà una pagina dove visualizzerai il suo contenuto (in caso contrario, vorrà dire che è stato effettuato l’upload in maniera scorretta). A quel punto, si potrà effettuare reCaptcha e cliccare sul tab “Verifica”: il tuo sito sarà verificato e aggiunto tra le tue proprietà.
  • Il metodo n.2 è più semplice e perfetto per chi non ha dimestichezza con FTP e programmi appositi. In questo caso, dovrai cliccare su “Metodi Alternativi” e optare per “Tag HTML”. Facendo così avrai a disposizione un codice da copiare e incollare nella header del sito (tra i tag <head></head>), per poi salvare le tue modifiche.

– Per WordPress, potrai cercare il file header.php cliccando su Aspetto > Editor.

– Per Joomla, avrai bisogno del file index.php che troverai cliccando su Aspetto > Template > Dettagli.

Una volta eseguito questo procedimento, potrai salvare, tornare sulla Search Console di Google e cliccare su “Verifica”.

Ci sono altri metodi per verificare e aggiungere il tuo sito su Google, ma questi sono i più utilizzati e il secondo è decisamente il più semplice, nonché il più rapido.

Cos’altro possiamo fare per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca?

Possiamo impostare la lingua, se necessario. Infatti, se utilizzi WordPress e la tua bacheca è in italiano, non dovrai preoccuparti. Per quanto riguarda invece la Google Search Console, se hai un sito solamente in lingua italiana, potrai andare sul tab “Paese” e scegliere la lingua.

Tuttavia, se il tuo sito è stato realizzato in HTML, è possibile che il suo attributo “lang” sia rimasto impostato in inglese che, come ben sappiamo, è una lingua internazionale. In questa eventualità, sarà opportuno controllare il tag: se è impostato su “EN”, andrà corretto con “IT”.

Bisognerà andare nella header del sito e verificare che il codice sia il seguente (e che sia presente IT invece che EN)

<! DOCTYPE html>

<HTML lang=“it-IT”>

<head>

e poi…

<link rel=“alternate” hreflang=“it” href=“https://www.nomesito.xx/” />

L’utilità di Google Analytics e altri accorgimenti da non sottovalutare…

Google Analytics è uno strumento molto utile per il posizionamento sui motori di ricerca, in quanto consente di effettuare un monitoraggio accurato del traffico, nonché del comportamento dei visitatori.

Ovviamente, se hai un sito nuovo di zecca, all’inizio ti darà poco su cui lavorare ma, con il passare del tempo, potrà essere utile per permetterti di migliorare l’andamento delle tue attività sul web, facendoti capire se e cosa dovresti cambiare o, eventualmente, se ci sono alcuni argomenti che interessano maggiormente ai tuoi visitatori.

Perciò, questo tool potrà aiutarti a ottimizzare il tuo posizionamento sui motori di ricerca e per questo motivo ti consigliamo di iniziare a utilizzarlo al più presto.

  • Potrai effettuare il login con le stesse credenziali della Search Console e cliccare su “Registrazione”.
  • In seguito, ti verrà chiesto di inserire alcuni dati, tra cui la URL del tuo sito.
  • Dopodiché, dovrai cliccare su “Ottieni l’ID di Monitoraggio”.
  • Quest’ultimo passaggio ti fornirà un codice da copiare e incollare sempre nell’header del tuo sito web oppure nel “body” presente sul fondo pagina.

In questo modo, Google Analytics monitorerà il tuo sito e tu potrai controllare tutti i dati direttamente sulla piattaforma.

Per ottenere il meglio da questo strumento, dovrai però collegarlo con il tuo account sulla Search Console:

  • Vai nella parte in basso a sinistra della schermata di Google Analytics e clicca sul simbolo dell’ingranaggio
  • E poi su Impostazioni Proprietà > Tutti i Prodotti > Prodotti Collegati.
  • Dopodiché potrai selezionare la “Search Console”, cliccare sull’apposito pulsante per il collegamento, scegliere il sito e poi terminare il processo.

Oltre all’utilizzo di Google Analytics ti suggeriamo di leggere il nostro articolo su come aumentare la velocità del sito e, se ancora non l’hai fatto, di informarti relativamente al protocollo https: entrambi fattori molto utili per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca. Detto questo, la prima parte di questa guida è giunta al termine… Troppe informazioni? Te ne daremo altre nella seconda parte e negli articoli successivi… Resta sintonizzato/a!

Avatar for Susanna Soliman

Susanna Soliman

Scrittrice, copywriter e mamma a tempo pieno. Scrivo per passione, leggo per crescere e vivo di parole. Il mio motto è: #Love, #Live & #Write.
Avatar for Susanna Soliman
Guida Posizionamento sui motori di ricerca (Parte 1) ultima modifica: 2017-06-08T18:57:05+00:00 da Susanna Soliman
Nessun commento

Lascia un commento...

Commento
Nome
E-mail
Hai un sito web?

11 − 2 =

Iscriviti alla Newsletter!

Niente spam e niente promozioni. Solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Ci stai?
Ok, mi iscrivo!
close-link