seo e sem

Cosa sono SEO e SEM: le basi del web marketing

SEO e SEM sono due acronimi che hai sentito nominare o hai visto apparire in molti articoli nel web.

Forse ci hai capito poco di questi nomi formati da lettere che srotolate danno vita a definizioni ancor meno comprensibili.

Anch’io, come te, sento il bisogno di tornare su certi concetti che non tratto in modo assiduo. Dopotutto sono uno scribacchino, un nerd da libro cartaceo. Ma sono anche un tipo curioso, mi piace approfondire i concetti e poi, perché no, tornarci sopra quando sento che qualcosa mi sfugge.

Se vuoi scrivere contenuti per il web e fare in modo che i tuoi potenziali clienti si trovino davanti ai portoni spalancati del tuo sito, devi avere un’idea delle definizioni di SEO e SEM. Ma non solo, devi saper destreggiarti nel mondo degli acronimi per il web.

Hai già le mani tra i capelli. Sai che dovresti, ma non vuoi.

Le domande si accavallano:

Cos’è la SEO?

Cos’è la SEM?

SEO e SEM come influiscono sui motori di ricerca?

Come può Google influire sulla crescita del tuo business?

Non ti devi preoccupare. Ti prometto che sarà divertente. Una breve avventura in cui dribbleremo i concetti tecnici e faremo la conoscenza dell’allegra brigata di acronimi come: SEO, SEM e la sua piccola SEA.

Immagina di essere sotto casa, hai appena cenato, è il tempo di una bella passeggiata. Chiacchieriamo, io e te, con la brezza tenue della primavera, che porta con sé nuove conoscenze.

Sei pronto? Si va.

Cosa sono SEO e SEM: definizioni e differenze

Conosciamo i protagonisti della nostra chiacchierata. Qualche utile chiarimento per capire il contesto in cui si muovono, per aiutarti nelle pratiche necessarie allo sviluppo delle tue strategie di web marketing.

Cos’è la SEO

SEO è l’acronimo che nasconde tre parole importanti per il successo dei tuoi contenuti, del tuo sito web e, di conseguenza, del tuo business online: Search Engine Optimization.

Quindi, si tratta di una pratica che mira all’ottimizzazione dei tuoi sforzi per i motori di ricerca.

Lo scopo è di accrescere la quantità e la pertinenza delle persone che arriveranno sul tuo sito web. Non è una mera disciplina che mira a creare un rapporto con un freddo algoritmo, ma si interfaccia con esso per permetterti d’incontrare le persone.

Proprio loro, le persone. Trovarti davanti a loro quando esprimono la necessita di soddisfare un bisogno specifico, questo è il tuo obiettivo.

Attraverso la SEO puoi capire cosa cercano le persone online, le parole che usano e quale tipo di contenuto desiderano consumare.

Dunque, la SEO è quell’insieme di pratiche che aumentano l’esposizione del tuo brand attraverso i risultati che i motori di ricerca forniscono.

Questi risultati non sono il frutto di attività di advertising e vengono quindi definiti “organici”. Ovvero, il risultato di una corrispondenza armonica e coordinata dalle parti: tu, il motore di ricerca e le persone.

Le pratiche legate alla SEO sono in continua evoluzione perché soggette alle modifiche dell’algoritmo di Google. Certo, Google non è l’unico motore di ricerca, ma il suo utilizzo è talmente diffuso che farò riferimento a lui, quando ti parlerò di motore di ricerca in questo post.

La SEO è composta da diverse attività che possiamo suddividere in:

  • SEO on-page (on-site).
  • SEO off-page (off-site).

Attività di SEO on-page

Le attività della SEO on-page comprendono tutte quelle azioni utili a ottimizzare internamente il tuo sito web. Come ad esempio:

  • Utilizzo della sitemap per comunicare a Google la struttura delle pagine che compongono il sito.
  • Ottimizzazione logica della struttura del sito: categorie e sottocategorie dei contenuti.
  • Utilizzo di parole chiave, opportunamente selezionate e inserite nel tag title, tag head, meta description, ecc.
  • Contenuti del blog ottimizzati con inserimento delle keyword negli headings h1, h2, ecc., nell’alt tag delle immagini, nel testo dei tuoi contenuti, ecc.
  • Struttura e formattazione degli URL delle pagine.
  • Gestione dei link interni.

Attività di SEO off-page

Le attività della SEO off-pagine riguardano tutte quelle azioni che non dipendono dal tuo sito web. Derivano da altri siti e dal modo in cui questi si relazionano con il tuo.

Fanno parte delle attività della SEO off-page:

  • Tutte le azioni dirette o indirette generanti link che puntano al tuo sito web: link naturali, azioni di link building, ecc.
  • Attività sui social media.
  • Guest blogging.
  • Azioni di influencer marketing.

L’insieme delle attività della SEO off-page incidono sulla percezione di popolarità, autorevolezza e affidabilità del tuo sito web.

Approfondisci: perché dovresti eseguire l’analisi SEO del tuo sito web.

Cos’è la SEM

SEM è l’acronimo utilizzato per sintetizzare tutte le azioni mirate a ottenere risultati di marketing sfruttando il posizionamento sui motori di ricerca: ottenuti grazie alla SEO e alla SEA.

Aspetta, stai già pensando che questa passeggiata inizia a popolarsi di concetti di cui non ti avevo accennato. Non ti preoccupare, poi ti spiego cosa intendo per posizionamento e cos’è la SEA, vedrai che tutto s’incastrerà a dovere.

Dunque, SEM significa Search Engine Marketing ed è quell’insieme di pratiche che ti permette di ottenere traffico qualificato verso il tuo sito web. Puoi includere nelle pratiche della SEM tutto quello che fai per migliorare la visibilità del tuo sito web sui motori di ricerca.

Come avrai notato il concetto è pressoché identico alla definizione della SEO. Sono quindi la stessa cosa? Problemi di bipolarismo nel web?

Dissipiamo le acque torbide in cui ristagnano i tuoi dubbi.

La SEM può avvantaggiarsi della SEO, perché mira allo stesso obiettivo, ma segue anche strade diverse. Mentre la SEO ti permette di agire senza investimenti pubblicitari, la SEM richiede un budget che non tutti si possono permettere. Le pratiche della SEM si avvalgono d’investimenti economici nell’acquisto di annunci sui motori di ricerca.

Quindi, la SEM ti consente di accelerare il processo di promozione dei tuoi prodotti e, di conseguenza, far crescere la tua attività più in fretta. È una strategia vantaggiosa perché, in pratica, si tratta di ottenere posizionamenti pagati.

Cos’è la SEA

Ti ho accennato come la SEM si appoggi alle pratiche SEO e SEA.

Ecco, quando senti parlare di SEA, ovvero l’acronimo che sta per Search Engine Advertising, sappi che ci si riferisce proprio a una delle principali pratiche della SEM. Ovvero, la gestione e creazione di annunci a pagamento per posizionare i tuoi contenuti nelle SERP dei motori di ricerca.

La SEA viene definita anche in altri modi, ma stiamo parlando della stessa cosa:

  • Keyword Advertising.
  • Pay per click.
  • Adwords.

La spinta dell’advertising ti aiuta ad accelerare il processo di posizionamento e ti agevola nella costruzione della consapevolezza del brand nel pubblico, ma ricorda: richiede investimenti economici.

È probabile, che oggi, il mezzo più utilizzato per le azioni di SEA, sia Google Adwords. Il sistema di annunci sponsorizzati di Google che ti permette di posizionarli sia nelle SERP che nella rete display dei siti partner di Google.

Dunque, la SEM copre tutte le azioni legate agli annunci di ricerca a pagamento, come ad esempio:

  • PPC (Pay per click) – CPC (Cost per click).
  • Azioni di Retargeting.
  • Azioni di Geotargeting.
  • Advertising per mobile.
  • AdWords.
  • Bing Ads.
  • Campagne di Google Shopping per schede prodotto (PLA).

Può interessarti scoprire come personalizzare gli annunci Adwords.

Qual è la differenza tra SEO e SEM?

La differenza principale tra SEO e SEM risiede nella parola – marketing –, intesa come processo di scambio di valori. Nello specifico, visibilità e interazione con un pubblico pertinente, a seguito di un investimento economico per ottenere un posizionamento nei motori di ricerca.

Quindi la SEM si riferisce al web marketing di ricerca a pagamento, mentre la SEO è quell’insieme di strategie non retribuite, per portare traffico al tuo sito.

Attenzione però, ottenere un posizionamento a pagamento non significa necessariamente raggiungere un elevato tasso di conversione. Ci sono fattori che dipendono solo da te, come:

  • Scegliere le keyword giuste.
  • Creare annunci attraenti.
  • Definire una pagina di destinazione coerente all’annuncio e con contenuti pertinenti, capaci di far compiere l’azione desiderata.

Quindi, le pratiche della SEO richiedono tempo per posizionare i tuoi contenuti nei risultati di ricerca, mentre la SEM sfrutta l’advertising per portarti subito davanti ai tuoi potenziali clienti. Però, ricorda che dovrai apprendere come usare le piattaforme di advertising e affinare i tuoi annunci e le pagine di destinazione.

La SEM sfrutta pratiche che ti agevolano, ma lo sai bene anche tu: di facile non c’è niente.

Serve tempo, impegno e dedizione per ottimizzare le tue azioni e per ottenere risultati che incidano sulla redditività della tua azienda.

Sei ancora con me? Stiamo passeggiando sulla superficie di un mondo che merita maggiore approfondimento. Ma lo scopo di questo post è quello di fare chiarezza sulle definizioni che rappresentano l’insieme di pratiche necessarie per sviluppare una solida strategia SEO e SEM.

Indicizzazione e posizionamento: attento a non inciampare

Ti ho accennato al posizionamento. Che tu lo ottenga con le sole tecniche della SEO o che tu decida d’investire in altre strategie della SEM, è l’orizzonte a cui devi aspirare se vuoi ottenere dei risultati soddisfacenti.

Il posizionamento nelle SERP per le tipologie di keyword che hai studiato e inciso a fuoco nella tua strategia progettuale e nel tuo piano editoriale, va perseguito e conquistato.

Spesso il posizionamento viene confuso con l’indicizzazione, ma sono due cose diverse. Forse ti sembra banale che io la voglia sottolineare, ma posso assicurarti che potrebbe accaderti d’incontrare partner capaci di spacciarti l’indicizzazione come opera di posizionamento.

Al fine di evitare confusione, preferisco specificare cos’è l’una e l’altra cosa, magari pensi di saperlo, ma non lo sai. Oppure, puoi cogliere l’occasione per un rapido ripasso, prima di giungere alla conclusione di questo post.

Cos’è l’indicizzazione

Ci sono milioni di siti web in rete. Come accidenti fa Google ad accorgersi del tuo?

Devi sapere che Google invia dei bot, o programmi se preferisci, che hanno il compito di monitorare la rete attraverso un processo di scansionamento chiamato crawling.

Questi bot, i famosi crawler spider di Google, si muovono nella rete attraverso la lettura delle site map dei siti web e dei link che collegano le pagine, sia interne che esterne al tuo sito.

In seguito alla scansione, una copia dei dati raccolti dai crawler viene inserita nell’indice di Google. È fatta, Google sa che esisti, il tuo sito web è indicizzato. Quindi, in parole povere l’indicizzazione è il processo di aggiunta di pagine web nel quasi infinito archivio di ricerca in Google.

Cos’è il posizionamento nei motori di ricerca

Il posizionamento è ben altra storia. Come avrai intuito, esaminando il significato della SEO e della SEM, si tratta di un traguardo che dovrai conquistare con caparbietà, sfidando i tuoi competitor per specifiche Keyword sui campi da gioco delle SERP.

Infatti, il posizionamento è riferito ai risultati che il motore di ricerca restituisce su una SERP a seguito di una determinata query. I fattori che determinano il posizionamento delle pagine del tuo sito web saranno influenzati dalle pratiche che deciderai di attuare.

Se vuoi approfondire, scopri come migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Scusami, non volevo tediarti dilungandomi troppo. Ma una breve delucidazione può essere la chiave che apre le porte della consapevolezza. Può ispirare le azioni da compiere per ottenere nel web i risultati sperati.

SEO e SEM qual è la strategia migliore?

Eccoci arrivati alla fine della nostra passeggiata.

Di’ la verità, te l’eri vista brutta, ma in fondo non hai sudato neppure un po’.

Abbiamo visto concetti che dovrai approfondire, ma spero di averti aiutato a fare chiarezza e di aver stimolato la tua curiosità.

Qual è la strategia migliore da applicare tra SEO e SEM?

È una domanda trabocchetto, perché dipende. La SEO organica è l’approccio che preferisco e la SEM ha bisogno della SEO. Allo stesso tempo, se hai appena avviato la tua attività online, non puoi prescindere da tutte le pratiche della SEM per avere visibilità immediata.

Se vuoi che il tuo business online funzioni devi abbracciare la SEO e la SEM. Devi prenderti il tempo di capire come funzionano e come possano esserti utili.

Se pensi che tutto questo possa essere un ostacolo, non ti arrendere, lotta per le tue idee e rendi possibile ciò che pensi sia impossibile.

Richiedi una consulenza SEO, trova i professionisti per sviluppare le tue strategie SEO e SEM. Dai la spinta giusta al tuo business online.

Lo spazio riservato ai tuoi commenti è sempre aperto: fatti sentire.

Cosa sono SEO e SEM: le basi del web marketing
4 (80%) 4 votes

Avatar for Sergio Albertini
Seguimi

Sergio Albertini

Blogger, Webwriter e Digital Tutor at Sergio Albertini
Blogger e Content writer. Si occupa della scrittura di contenuti per il web, formazione e Content marketing.
Crede che la scrittura sia una tecnologia liquida capace di accogliere ogni contenuto e adattarsi a qualsiasi contenitore.
Avatar for Sergio Albertini
Seguimi
Nessun Commento

Lascia un commento...

Commento
Nome
Email
Sito web

Sito web vecchiotto o invisibile su Google?

30 MINUTI DI CONSULENZA SEO GRATIS

Inserisci i tuoi dati per richiedere un'analisi GRATUITA del tuo sito web.
OK, VOGLIO LA CONSULENZA
Prima di inviare il modulo consulta la nostra informativa privacy.
close-link

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Niente spam o pubblicità, solo i migliori articoli del nostro blog pensati per te. Che aspetti? Iscriviti ora!
close-link

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull'uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Con la prosecuzione della navigazione oltre questa informativa acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la nostra informativa cookie.

Altro in: posizionamento seo, SEM
come fare Local SEO
Local SEO: come incontrare i tuoi clienti

Chiudi